Sei Nazioni 2014: Italrugby, ecco gli azzurri per la Francia

Poco fa Jacques Brunel ha annunciato il XV azzurro che domenica pomeriggio affronterà la Francia a Parigi, nell’ultimo match della seconda giornata del torneo.

Jacques Brunel ha annunciato pochi istanti fa l’Italia per il secondo turno del Sei Nazioni 2014, che scenderà in campo domenica alle 16.00, con diretta su DMAX e streaming sul sito dell’emittente, allo Stade de France di Parigi contro la Francia che si è imposta sull’Inghilterra una settimana fa.

Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che domenica 9 febbraio, allo Stade de France di Parigi, affronterà la Francia vice campione del mondo nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni 2014. L’incontro assegna il Trofeo Garibaldi, attualmente detenuto dall’Italia dopo la vittoria del 2013 all’Olimpico di Roma per 23-18.

Il calcio d’inizio dell’incontro è previsto alle ore 1600: la gara sarà trasmessa in diretta esclusiva, in chiaro, sul canale digitale terrestre DMAX con telecronaca di Antonio Raimondi e commento tecnico di Vittorio Munari.

Cinque i cambi decisi dal CT rispetto al turno inaugurale di sabato scorso contro il Galles, vinto dai Dragoni per 23-15 al Millennium Stadium di Cardiff: due novità nella linea arretrata, dove all’ala Tommaso Iannone è per la prima volta titolare in un incontro del Torneo in sostituzione di Esposito mentre Gonzalo Garcia rileva a primo centro Sgarbi rientrando in azzurro ad oltre sei mesi dalla sua ultima apparizione, a Nelspruit contro Samoa.

Confermati McLean ad estremo, Sarto che torna a fare coppia con Iannone – suo compagno alle Zebre – completando il triangolo allargato e Campagnaro come secondo centro. Nessun cambio in regia, dove Brunel conferma la linea giovane con Allan mediano d’apertura e Gori mediano di mischia.

In terza linea capitan Parisse, in maglia numero otto, raggiunge Lo Cicero in vetta alla classifica degli atleti più presenti in Nazionale festeggiando proprio a Parigi, dove da anni milita nello Stade Francais, la presenza numero 103. Al suo fianco Mauro Bergamasco conserva la maglia numero sette e si conferma l’atleta di più lungo corso in Nazionale (15 anni e 83 giorni domenica) mentre Francesco Minto, entrato proprio per Bergamasco a Cardiff, sostituisce dal primo minuto Alessandro Zanni, che dopo la frattura al naso di sabato scorso parte dalla panchina.

Un cambio anche in seconda linea, dove Brunel conferma Geldenhuys e Furno prende il posto di Bortolami affrontando la Francia per la prima  in carriera. Record di presenze (103) in Nazionale eguagliato, in prima linea, anche per Martin Castrogiovanni che si consolida anche come Azzurro più presente di sempre nel Sei Nazioni con 51 apparizioni, con Ghiraldini che conserva la maglia numero due mentre Alberto De Marchi è il pilone sinistro titolare al posto di Rizzo.

In panchina Brunel si affida come sempre ad una prima linea di riserva (Giazzon, Rizzo e Cittadini), un seconda linea (Bortolami), un flanker (Zanni), una coppia mediana alternativa (Botes ed Orquera) ed un utility back (Esposito).

La gara di Parigi è la trentaseiesima tra le due Nazionali, con bilancio di 32 vittorie per i transalpini – reduci dalla vittoria all’esordio nel Torneo contro l’Inghilterra – e tre successi degli azzurri nel 1997 a Grenoble, nel 2011 al Flaminio di Roma e nel 2013 all’Olimpico di Roma. Arbitra il sudafricano Jaco Peyper che, nel 2013, ha già diretto l’Italia in un match del Torneo, a Edimburgo contro la Scozia.

ITALIA
15 Luke McLean, 14 Tommaso Iannone, 13 Michele Campagnaro, 12 Gonzalo Garcia, 11 Leonardo Sarto, 10 Tommaso Allan, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Mauro Bergamasco, 6 Francesco Minto, 5 Jashua Furno, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Alberto De Marchi
In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Michele Rizzo, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Marco Bortolami, 20 Alessandro Zanni, 21 Tobias Botes, 22 Luciano Orquera, 23 Angelo Esposito

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+