Guinness Pro 12: Zebre in festa con Bisegni e Visentin

Si è appena conclusa a Parma la sfida valevole per la nona giornata della Celtic League di rugby.

zebre-edimburgo

Sfida di bassa classifica a Parma, con l’Edimburgo che punta a portare a casa i punti che servono per ricucire il gap con Connacht, Scarlets e Leinster, mentre le Zebre hanno bisogno di una vittoria per staccare la Benetton Treviso ultima. Un anno fa a vincere erano state le Zebre, che vinsero 26-13, che quest’anno non vincono dal quarto turno. L’inizio è ricco di errori da una parte e dall’altra, con le due squadre che faticano a costruire gioco in attacco. Così la prima occasione arriva dopo quasi dieci minuti, ma le Zebre non sfondano la linea dei 5 metri, conquistano una punizione e Haimona prende il palo, ma l’ovale entra e punteggio che si sblocca. Squadre particolarmente fallose e gioco che si muove in verticale più per i calci di punizione che per il gioco. E un altro fallo manda al 17′ sulla piazzola Heathcote che, però, prende il palo.

Zebre bene in mischia, mettono in difficoltà gli scozzesi e obbligano gli ospiti al fallo, ma Haimona va corto con il piazzato dalla distanza. E poco dopo arriva il cartellino giallo per Valerio Bernabò, che commette un fallo veniale. Non sfruttano la superiorità i giocatori dell’Edimburgo, che continuano a faticare a costruire azioni d’attacco e Zebre che difendono senza grossi problemi. Ma le Zebre capitolano al 39′. Maul avanzante di Edimburgo, palla che esce per Tim Visser, l’ala olandese fa il buco, evita un placcaggio e passa a Roddy Grant per la meta del sorpasso scozzese.

Inizia forte l’Edimburgo la ripresa, gli ospiti attaccano decisi, difende a fatica sui trequarti la formazione di casa e Daniller riceve un giallo lasciando nuovamente le Zebre in inferiorità e Heathcote allunga dalla piazzola. Altro minuto e altri due gialli, questa volta a Chistolini e Sutherland, dati da Wilkinson. Ancora indisciplina in campo e al 49′ Haimona calcia malissimo il piazzato per avvicinarsi nel punteggio per le Zebre. Non sbaglia, invece, al 54′ Haimona e le Zebre si portano a -4 dall’Edimburgo.

L’ora di gioco vede il match ancora apertissimo, con le due squadre che mostrano tutti i loro limiti a marcare punti, anche se è l’Edimburgo a spingere di più alla ricerca della meta che potrebbe chiudere i giochi. E, invece, partendo dalla propria difesa sono prima Michele Visentin, che scatta all’ala, e poi Giulio Bisegni a ribaltare la situazione e a schiacciare sulla linea di meta per il sorpasso bianconero. Zebre che allungano al 70′, con la palla che va velocemente al largo fino a Michele Visentin, alla sua seconda partita in Pro 12, che si butta in meta. L’arbitro chiede l’intervento del TMO e Penné ci mette un po’ prima di decidere di assegnare la meta.

Al 75′ occasione d’oro per l’Edimburgo, con Tim Visser che mette in difficoltà la difesa dei padroni di casa, ma un avanti impedisce agli ospiti di riaprire la partita. Continuano a spingere gli scozzesi, provano a sfondare sempre all’ala, ma la difesa delle Zebre resiste mentre passano i minuti. Ma Edimburgo non sfonda e, così, grazie al parziale di 15-3 nella ripresa la franchigia federale può fare festa e ottenere il secondo successo stagionale.

ZEBRE – EDIMBURGO 18-10
Sabato 29 novembre, ore 16.00 – Stadio XXV Aprile, Parma
Zebre: 15 Hendrik Daniller, 14 Leonardo Sarto, 13 Giulio Bisegni, 12 Matteo Pratichetti (56′ Michele Visentin), 11 Giulio Toniolatti, 10 Kelly Haimona, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Filippo Cristiano (58′ Andries Van Schalkwyk), 6 Valerio Bernabò (47′ Lorenzo Romano, 58′ Valerio Bernabò), 5 Marco Bortolami (50′ Quintin Geldenhuys), 4 George Biagi, 3 Dario Chistolini (65′ Lorenzo Romano), 2 Andrea Manici (75′ Oliviero Fabiani), 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Lorenzo Romano, 19 Quintin Geldenhuys, 20 Andries Van Schalkwyk, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Luciano Orquera, 23 Michele Visentin
Edimburgo: 15 Nick McLennan (72′ Greig Tonks), 14 Dougie Fife, 13 Matt Scott, 12 Andries Strauss, 11 Tim Visser, 10 Tom Heathcote, 9 Sam Hidalgo-Clyne (69′ Grayson Hart), 8 David Denton (40′ Tomas Leonardi, 47′ Grant Shiells, 58′ Tomas Leonardi), 7 Roddy Grant, 6 Mike Coman, 5 Ben Toolis, 4 Ollie Atkins (65′ Fraser McKenzie), 3 Willem Nel (72′ John Andress), 2 Ross Ford (31′ James Hilterbrand), 1 Rory Sutherland
In panchina: 16 James Hilterbrand, 17 Grant Shiells, 18 John Andress, 19 Fraser McKenzie, 20 Tomas Leonardi, 21 Grayson Hart, 22 Greig Tonks, 23 Sam Beard
Arbitro: David Wilkinson
Marcatori: 10′ cp. Haimona, 39′ m. Grant tr. Heathcote, 46′ cp. Heathcote, 54′ cp. Haimona, 63′ m. Bisegni tr. Haimona, 70′ m. Visentin
Cartellini gialli: 26′ Bernabò, 45′ Daniller, 46′ Chistolini, 46′ Sutherland


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+’://platform.twitter.com/widgets.js’;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document, ‘script’, ‘twitter-wjs’);

Seguici su Google+

I Video di Blogo

Video: punto stampa di Conte a Cerignola

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →