Emergenza coltelli a Roma: l’arma preferita dalle baby gang

L’associazione Codici ha realizzato una mappa dei luoghi dove, nello scorso, hanno agito baby gang. E si capisce come il fenomeno non sia inquadrabile in una zona ben precisa, ma diffuso con eterogeneità in tutta Roma: da Testaccio a Prati, dalla Balduina alla Prenestina, e Flaminia, Tor Bella Monaca. Prevalentemente, sono gruppi di giovani dai

di higgins

L’associazione Codici ha realizzato una mappa dei luoghi dove, nello scorso, hanno agito baby gang. E si capisce come il fenomeno non sia inquadrabile in una zona ben precisa, ma diffuso con eterogeneità in tutta Roma: da Testaccio a Prati, dalla Balduina alla Prenestina, e Flaminia, Tor Bella Monaca. Prevalentemente, sono gruppi di giovani dai 13 ai 18 anni. E a Monteverde i piccoli balordi hanno una media età ancora più piccola. Caratteristica comune, i coltelli. Sul tema si èespresso Enzo Foschi, consigliere regionale: “Se siamo arrivati a tanto è perché sono stati sottovalutati enormemente i ripetuti episodi degli ultimi mesi. Si tratta, infatti di un’escalation costante che ha interessato diverse zone di Roma e diverse categorie sociali. Bisogna istituire il porto d´armi anche per i coltelli e vietare la vendita di coltelli presso le tabaccherie e edicole”.