Italia: Brunel “Niente rinnovo, addio dopo i Mondiali”

Il tecnico francese ha confessato alla stampa transalpina di aver rinunciato a continuare ad allenare gli azzurri.

Che i Mondiali fossero il capolinea della sua avventura sulla panchina dell’Italrugby era chiaro a tutti, soprattutto dopo le continue voci che si rincorrevano sui potenziali sostituti, da Wayne Smith a Jake White. Ma ora è lo stesso Jacques Brunel, sulle pagine di Midi Olympique, a confermarlo.

“Ho rifiutato la proposta di rinnovo da parte del Presidene Federale” ha confessato il ct azzurro, che con “Inghilterra 2015” concluderà la sua storia con gli azzurri. Una decisione che, come detto, era nell’aria da tempo, motivata sia dalla consapevolezza che “cinque anni alla guia di una selezione nazionale siano una durata sufficiente”, ma forse anche dai risultati non esaltanti dell’ultimo anno e dalle frasi di Alfredo Gavazzi, che più volte aveva sottolineato come Brunel non fosse stata una sua scelta.

Ma che Brunel avrebbe lasciato l’Italrugby era così evidente, prima ancora delle sue parole, che la stampa francese già da settimana associa il suo nome a quello di diverse panchine del Top 14. Tra queste quella più accreditata è quella dell’Oyonnax, ma si parla anche di Tolone, anche se questo è più fantamercato.

[iframe width=”586″ height=”430″ src=”/poll/36″ frameborder=”0″]


Seguici su Google+