Inghilterra Australia: Morgan e Ford lanciano i british

Si è conclusa la sfida tra i britannici e i Wallabies, che hanno chiuso a Londra il loro novembre in chiaroscuro.

Due mete a testa, con Ben Morgan mattatore per l’Inghilterra, e poi i piedi di George Ford, Bernard Foley e Quade Cooper. Ma alla fine a imporsi è l’Inghilterra che vince la battaglia di Twickenham, dove l’Australia è obbligata fin da subito a inseguire, rincorrere, ma non basta a chiudere il gap e per Michael Cheika un nuovo ko. Per Lancaster, invece, vittoria importante dopo le polemiche degli ultimi giorni.

INGHILTERRA – AUSTRALIA 26-17
Sabato 29 novembre, ore 15.30 – Twickenham, Londra
Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Anthony Watson, 13 Brad Barritt, 12 Billy Twelvetrees, 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Ben Morgan, 7 Chris Robshaw, 6 Tom Wood, 5 Courtney Lawes, 4 Dave Attwood, 3 David Wilson, 2 Dylan Hartley, 1 Joe Marler
In panchina: 16 Rob Webber, 17 Matt Mullan, 18 Kieran Brookes, 19 George Kruis, 20 James Haskell, 21 Richard Wigglesworth, 22 Owen Farrell, 23 Marland Yarde
Australia: 15 Israel Folau, 14 Henry Speight, 13 Adam Ashley-Cooper, 12 Matt Toomua, 11 Rob Horne, 10 Bernard Foley, 9 Nick Phipps, 8 Ben McCalman, 7 Michael Hooper, 6 Sean McMahon, 5 Rob Simmons, 4 Sam Carter, 3 Sekope Kepu, 2 Saia Fainga’a, 1 James Slipper
In panchina: 16 James Hanson, 17 Benn Robinson, 18 Ben Alexander, 19 Will Skelton, 20 Luke Jones, 21 Nic White, 22 Quade Cooper, 23 Kurtley Beale
Arbitro: Jérôme Garcès
Marcatori: 3′ cp. Foley, 6′ cp. Ford, 12′ cp. Ford, 28′ m. Morgan tr. Ford, 44′ m. Foley tr. Foley, 56′ m. Morgan tr. Ford, 59′ m. Skelton tr. Cooper, 63′ cp. Ford, 76′ cp. Ford

La presentazione del match

test-match-2014-inghilterra-australia-anteprima

Un novembre con più ombre che luci, troppi ko a minare le sicurezze in vista del 2015 che porta alla Rugby World Cup. Inghilterra e Australia si sfidano a Twickenham nell’ultimo atto dei test match autunnali e di fronte si ritrovano i nobili inglesi e gli aussies, discendenti dei galeotti britannici. Lancaster e Cheika sono alla ricerca della quadra per chiudere l’anno con una vittoria rigenerante.

Interessante la sfida in mediana tra Foley – ormai punto fermo dei Wallabies – e Ford – la giovane speranza che manda in panchina Farrell, così come quella tra una mischia esperta e concreta, come quella inglese, e un pack che alterna ottime prestazioni a lunghi passaggi a vuoto. Non ci sarà, invece, la sfida figiana all’ala, con Henry Speight che non si scontrerà con Semesa Rokoduguni, bocciato a sorpresa da Lancaster. Pronostico secco: Inghilterr di 7.

[iframe width=”586″ height=”430″ src=”/poll/36″ frameborder=”0″]


Seguici su Google+