Guinness Pro 12: Zatta “Dogi? Ok, ma Benetton non smobilita”

La firma sotto lo statuto dei Dogi non significa un disimpegno della Benetton in Celtic League. Parola di Zatta.

I club veneti che sottoscrivono il nuovo statuto dei Dogi e una frase detta a margine “Treviso è pronto a fare un passo indietro dalla Celtic League” ha aperto scenari e dato voce a illazioni su un possibile addio di Benetton al rugby d’elite in tempi brevi. Ma oggi, sulle pagine della Tribuna di Treviso il presidente Zatta mette i puntini sulle i.

“Vorrei chiarire che il passo indietro non deve far pensare ad alcun disimpegno da parte di Benetton, e meno che meno a una smobilitazione” ha detto il numero 1 di Treviso, che sottolinea “stiamo costruendo una squadra più forte per la prossima stagione, e di più; stiamo programmando l’intero ciclo fino al 2018”. Ma, quindi, come rientrano i Dogi in questo quadro?

“Nel progetto Dogi ci stiamo e non da oggi […] se e quando ci saranno garanzie di solidità, di risorse, di competitività, saremo pronti a fare un passo indietro. […] E credo che ai Dogi e al movimento veneto possiamo assicurare il nostro know how e la nostra esperienza europea” conclude Zatta. Niente addio, insomma, da parte della Benetton, ma un possibile futuro insieme al resto del Veneto.

[iframe width=”586″ height=”430″ src=”/poll/36″ frameborder=”0″]


Seguici su Google+

© Foto Marco Sartori – Tutti i diritti riservati