Crotone, omicidio: trovato cadavere uomo scomparso. Giancarlo Falcone è stato ucciso

Giancarlo Falcone, 39 anni, di San Leonardo di Cutro nel Crotonese, era sparito da più di una settimana. Ieri è stato trovato cadavere sotto un ponte nel greto del torrente Puzzofieto, nei pressi della frazione Steccato. Il corpo dell’uomo era crivellato di colpi di arma da fuoco: sarebbe stato ucciso altrove e poi abbandonato sul

di remar


Giancarlo Falcone, 39 anni, di San Leonardo di Cutro nel Crotonese, era sparito da più di una settimana. Ieri è stato trovato cadavere sotto un ponte nel greto del torrente Puzzofieto, nei pressi della frazione Steccato. Il corpo dell’uomo era crivellato di colpi di arma da fuoco: sarebbe stato ucciso altrove e poi abbandonato sul letto del fiume. Scrive Il Quotidiano della Calabria:

Il corpo senza vita di Falcone che aveva legami di parentela con la presunta cosca di ‘ndrangheta dei Mannolo di San Leonardo di Cutro, è stato scoperto nel corso di una battuta dei carabinieri da giorni impegnati nelle ricerche.

Le indagini sono state avviate dai carabinieri del Comando provinciale sotto il coordinamento dal sostituto procuratore di Crotone Daniela Caramico.

Mentre è stata disposta l’autopsia sul corpo dell’uomo, anche la Dda ha aperto un fascicolo sull’omicidio:

L’ultimo giorno trascorso in famiglia, l’uomo era uscito dapprima con la propria automobile, poi aveva fatto ritorno a casa e successivamente si era allontanato a bordo di uno scooter che, però, non è stato trovato. Sul luogo del ritrovamento sono stati repertati anche alcuni bossoli di pistola. Il cadavere di Falcone era in avanzato stato di decomposizione per cui gli investigatori ritengono che l’omicidio possa risalire a poche ore di distanza dal momento della sua scomparsa.

Via | Il Quotidiano della Calabria