Italrugby: Jake White per il dopo Brunel?

Dal Veneto rimbalza la voce della candidatura del sudafricano campione del mondo 2007 per la panchina azzurra.

jake-white-italrugby

Wayne Smith o Jake White? Sembrano loro i due candidati più accreditati per raccogliere l’eredità di Jacques Brunel dopo la Rugby World Cup 2015. Appare ormai evidente, infatti, che il ct francese non guiderà più gli azzurri alla fine del suo mandato a ottobre prossimo e le voci di mercato parlano del neozelandese e del sudafricano come alternative.

Nuovo cambio di direzione, dunque, per l’Italrugby (Johnstone, Kirwan, Berbizier, Mallett, Brunel – Nuova Zelanda, Nuova Zelanda, Francia, Sud Africa, Francia solo nell’era Sei Nazioni) con la Fir che ha sondato il terreno con l’ex coach degli All Blacks.

Ma, ora, Elvis Lucchese sulle pagine del Corriere del Veneto fa sapere che salgono le quotazioni di Jake White, che si sarebbe proposto direttamente alla Federazione per guidare gli azzurri dopo i Mondiali. Una scelta, quella di White, che però porta lati positivi e negativi. Positiva di sicuro l’esperienza e la qualità tecnica del tecnico, negativa (da un punto di vista federale, ndr.) il fatto che – come sottolinea Lucchese – White vorrà decidere in totale autonomia lo staff tecnico che lo affiancherà, scegliendo uomini di fiducia e non di fiducia della Fir.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+’://platform.twitter.com/widgets.js’;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document, ‘script’, ‘twitter-wjs’);

Seguici su Google+