Italian Classic XV: azzurri sconfitti nella finale Plate

Niente da fare per gli Italian Classic. Bilancio complessivo comunque positivo e per l’anno prossimo c’è la qualificazione.

Nulla da fare per gli Italian Classic nella finale Plate contro la Francia. La squadra di coach Cuttitta è stata sconfitta dai Bleus con il risultato di 24-5, al termine di un match combattuto e giocato a ritmi davvero sostenuti.

Dopo il gioco tattico con cui i transalpini hanno battuto il Canada, nella finale hanno scelto un gioco più dinamico e di movimento, che ha reso la partita particolarmente piacevole. La prima meta l’ha messa a segno Michel Marfaing, e il raddoppio è arrivato al 26′ con la meta dell’estremo Patrick Caumont. In avvio di ripresa Sebastian Roques ha segnato la terza meta dell’incontro, mentre la quarta porta la firma di Elvis Vermeulen a dieci dal termine. A due dal termine l’unica marcatura azzurra con Stanojevic.

“Siamo comunque contenti della nostra prestazione al torneo – ha commentato coach Cuttitta –. Abbiamo vinto contro gli Stati Uniti e perso a testa alta contro una formazione forte come gli Springboks. Il bilancio è positivo, ancora una volta abbiamo dimostrato quanto gli Italian Classic tengano a questa competizione. Ringrazio tutti gli sponsor, a partire da XL, Ruckfield e Max Sport, per aver permesso alla nostra squadra permesso di non mancare questo importantissimo appuntamento”.

Un risultato che qualifica automaticamente gli azzurri alla prossima edizione del World Rugby Classic, dove vanno di diritto le finaliste sia della Cup sia del Plate. E proprio nella finalissima, i Classic All Blacks hanno battuto i Classic Lions con il punteggio di 17-3. Per i tuttineri mete di Charles Hore, Chris Jack e della mischia proprio nel finale del match.


Seguici su Google+

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia