Sei Nazioni 2014: Italrugby, Fuser ko. Arriva Francesco Minto

L’infortunio alla seconda linea della Benetton Treviso è più grave del previsto. Torna così in azzurro una delle sorprese del Sei Nazioni 2013.

Lo staff medico dell’Italrugby ha sottoposto questa mattina a esami strumentali la seconda linea Marco Fuser, infortunatosi nel fine settimana. Gli accertamenti hanno evidenziato una distorsione al ginocchio sinistro valutata recuperabile in sei settimane.

In sostituzione di Marco Fuser, il ct Jacques Brunel ha convocato la seconda/terza linea della Benetton Treviso Francesco Minto, che rientra in Nazionale dopo aver saltato il tour estivo in Sudafrica e i Cariparma Test Match 2013 di novembre. 

Nella prima giornata di raduno a Roma in preparazione all’RBS 6 Nazioni hanno lavorato a parte i mediani Gori (distrazione dell’ileo-psoas destro) e Allan (distrazione ai flessori della coscia sinistra) mentre sono rimasti precauzionalmente a riposo il seconda linea Pavanello (contusione al femore sinistro) e il flanker Paul Derbyshire (trauma contusivo alla cresta iliaca destra).

 Tutti gli altri atleti convocati dal CT Brunel in vista delle prime due giornate del Torneo hanno lavorato regolarmente in palestra e sul campo.

Il Manager Luigi Troiani ha incontrato la stampa a conclusione dei lavori mattutini sul campo: “La squadra è parsa da subito fisicamente reattiva, è importante per noi poter ritrovare i giocatori già per qualche giorno prima di entrare nel vivo della preparazione della sfida con il Galles. Abbiamo fatto un ritorno generale sulle gare di novembre, dove gli standard di gioco per quanto ci riguarda sono stati inferiori rispetto all’ultimo 6 Nazioni. Sicuramente dobbiamo ci sono tanti atleti che non abbiamo potuto tenere in considerazione per le prime due giornate del Torneo per una serie di infortuni, ma Fuser a parte gli altri ragazzi convocati al raduno di Roma non presentano problemi particolari”.

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo