Heineken Cup: le Zebre spaventano Tolosa

Si è appena conclusa a Parma la sfida tra delle belle Zebre e i forti francesi.

Chi avrebbe scommesso, alla vigilia, che la differenza – in negativo – l’avrebbero quasi fatta i calci sbagliati da Garcia e Orquera? Delle belle Zebre imbrigliano il Tolosa a Parma, subiscono una meta in doppia inferiorità, ma non permettono mai ai francesi di scappare via.

Molta indisciplina dei bianconeri all’inizio, con tre falli nei primi 5 minuti che permettono a Tolosa di risalire il campo prima e di piazzare i primi tre punti con Doussain. Faticano le Zebre, con la mediana che fatica a trovarsi e Leonard che mostra nervosismo dopo un banale errore. Al decimo minuto i padroni di casa costringono al fallo in mischia il Tolosa e Gonzalo Garcia tenta la trasformazione da oltre metà campo, ma il centro azzurro sbaglia. Le Zebre imbrigliano comunque l’azione francese, provano a costruire qualcosa e al quarto d’ora conquistano un nuovo fallo che manda Orquera sulla piazzola e l’apertura non sbaglia. Spinge il Tolosa, soffre la franchigia federale, ma si salva bene e allontana subito il pericolo. E ancora una volta sono i francesi a cadere nella trappola, commettere fallo e il primo quarto di gioco si chiude con Orquera di nuovo sulla piazzola, ma l’ovale va corto.

E’ un XV più che discreto quello di Andrea Cavinato in questa prima parte di match, con Tolosa che non riesce a sciogliersi, mentre sono i bianconeri a guadagnare metri sul campo. Altro fallo francese e altra occasione per Orquera, laterale e appena fuori dai 22 metri. E altro brutto errore per l’apertura, che lascia altri tre punti sul prato di Parma. Al 31′ bellissima azione del Tolosa, che dopo aver sbattuto a lungo contro la difesa italiana trova un buco al piede, Medard controlla sempre con la scarpa, ma Vunisa fa perdere il controllo dell’ovale salvando la situazione. Infortunio, però, per Garcia che potrebbe coinvolgere anche l’Italrugby e il prossimo Sei Nazioni. Al 33′ fallo inutile di van Schalkwyk in touche e cartellino giallo che lascia le Zebre in inferiorità a cavallo dei due tempi. Puntano al bersaglio grosso i rossi di Tolosa in superiorità numerica e Mauro Bergamasco commette un’ingenuità in mischia e secondo giallo di fila per i bianconeri. E, così, dopo una palla persa a pochi metri dalla propria meta arriva la marcatura del Tolosa con Bézy, che raccoglie e non fatica a infilarsi nelle maglie bianconere. Si chiude così un buonissimo primo tempo delle Zebre, che restano in equilibrio fino alla fine e che pagano l’indisciplina che nel finale costa due cartellini gialli e una meta che manda Tolosa negli spogliatoi sul 10-3.

Resistono le Zebre in difesa con la doppia inferiorità, con Tolosa che preme ma non sfonda e quando rientra Mauro Bergamasco si è ancora sul 10-3 per gli ospiti. Insistono, però, i francesi, ma il muro bianconero continua a resistere, impedendo ai pericolosi trequarti in rouge di vedere la palla. E al 53′ la mischia federale abbatte quella francese, costringendola al fallo e mandando Orquera sulla piazzola, che questa volta non sbaglia e porta le Zebre a -4. Quattro punti con cui le Zebre arrivano all’ora di gioco, con Tolosa che non riesce proprio a trovare il bandolo della matassa in un match che probabilmente aspettava ben più semplice.

Al 63′ fallo bianconero e per la prima volta, dopo molte mischie e touche chieste, i francesi vanno per i pali dopo il calcio iniziale per allungare, a dimostrazione che il XV di Guy Novés ha paura e ora punta solo ad assicurarsi la vittoria. E, così, al 69′ gli ospiti portano a casa altri tre punti, andando così per la prima volta oltre il break. La reazione delle Zebre è molto bella, con un Sarto sugli scudi che crea il panico nella difesa del Tolosa, ma cui manca l’ultima folata vincente a pochi metri dalla meta. Si entra negli ultimi cinque minuti con le due squadre stanche, con Tolosa che cerca di mantenere il controllo dell’ovale, mentre le Zebre meriterebbero la gioia della meta e del bonus difensivo che varrebbe il primo punto europeo in classifica. Ma non arriva e, così, finisce 16-6 per il Tolosa, ma gli applausi sono per le Zebre.

ZEBRE – TOLOSA 6-16
Sabato 18 gennaio, ore 14.35 – Stadio XXV Aprile, Parma
Zebre: 15 Ruggero Trevisan, 14 Leonardo Sarto (76′ Guglielmo Palazzani), 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia (32′ Roberto Quartaroli), 11 Dion Berryman, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samu Vunisa 7 Dries van Schalkwyk, 6 Mauro Bergamasco, 5 George Biagi (66′ Filippo Cristiano), 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini (57′ David Ryan), 2 Tommaso D’Apice (76′ Luciano Leibson), 1 Matias Aguero (70′ Andrea de Marchi)
Tolosa: 15 Maxime Médard, 14 Vincent Clerc, 13 Yann David, 12 Gael Fickou (52′ Clement Poitrenaud), 11 Yoann Huget, 10 Jean-Marc Doussain (53′ Jano Vermaak), 9 Sebastian Bézy (64′ Jean-Marc Doussain), 8 Louis Picamoles, 7 Thierry Dusautoir, 6 Yannick Nyanga (70′ Yacouba Camara), 5 Joe Tekori (55′ Romain Millo-Chluski), 4 Yoann Maestri, 3 Census Johnston (59′ Yohan Montes), 2 Chiliboy Ralepelle (21′ Christopher Tolofua), 1 Schalk Ferriera (59′ Cyril Baille)
Arbitro: Dudley Phillips
Marcatori: 5′ cp. Doussain, 16′ cp. Orquera, 39′ m. Bézy tr. Doussain, 54′ cp. Orquera, 64′ cp. Bézy, 69′ cp. Doussain
Cartellini gialli: 33′ van Schalkwyk, 36′ Bergamasco

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+