Verona: arrestato presunto violentatore e rapinatore seriale di prostitute, 8 colpi in tre mesi

Un uomo di 46 anni è finito in manette questa mattina con l’accusa di aver rapinato e violentato, tra il mese di maggio e quello di luglio, ben otto prostitute residenti nell’hinterland di Verona.Il presunto rapinatore era già noto alle forze dell’ordine. Nel 2006, infatti, era stato arrestato per una serie di rapine commesse, sempre


Un uomo di 46 anni è finito in manette questa mattina con l’accusa di aver rapinato e violentato, tra il mese di maggio e quello di luglio, ben otto prostitute residenti nell’hinterland di Verona.

Il presunto rapinatore era già noto alle forze dell’ordine. Nel 2006, infatti, era stato arrestato per una serie di rapine commesse, sempre a Verona, ai danni di donne.

Il suo modus operandi è ben descritto da L’Eco Di Bergamo:

Avvicinava le vittime in auto, poi, col pretesto di mettere il giubbino nel bagagliaio, scendeva e copriva la targa del proprio veicolo dopodiché, una volta all’interno dell’abitacolo, minacciava con una pistola le sue vittime facendole spogliare completamente e gettando i loro vestiti fuori dalla macchina, per poi pretendere e consumare un rapporto sessuale; al termine della violenza, sempre sotto la minaccia della pistola, si impossessava dei loro soldi, incasso della serata.


L’uomo, originario di Roma, è già stato riconosciuto dalle otto vittime, ma gli inquirenti ritengono che i casi possano essere molti di più, forse anche in altre località.

Al momento si stanno cercando casi simili, rimasti irrisolti, che potrebbero essere attribuiti al 45enne, che si trova in carcere a disposizione della’Autorità Giudiziaria.

Via | L’Eco Di Bergamo