Un film sul delitto di Garlasco? Giuseppe Poggi: “non mi sembra giusto”

Il cinema si è sempre ispirato – e continua a farlo – alla cronaca nera: vi basti pensare ai vari film sui serial killer o sui delitti irrisolti. Qualche settimana fa si era parlato di realizzare una pellicola basata sulla vita di Natascha Kampusch, ora invece in Piemonte dovrebbero partire le riprese di una fiction


Il cinema si è sempre ispirato – e continua a farlo – alla cronaca nera: vi basti pensare ai vari film sui serial killer o sui delitti irrisolti. Qualche settimana fa si era parlato di realizzare una pellicola basata sulla vita di Natascha Kampusch, ora invece in Piemonte dovrebbero partire le riprese di una fiction sul delitto di Garlasco.

Non è ancora chiaro quale sarà il taglio dato alla fiction, che sarà trasmessa da Canale 5, ma quello che è certo è che le riprese partiranno a fine mese in Piemonte. Chiara Poggi sarà interpretata dall’attrice romana Giulia Michelini, mentre Alberto Stasi avrà il volto di Patrizio De Bustis.

La notizia del progetto ha scosso i diretti interessanti, soprattutto perchè la vicenda è ben lontana dal considerarsi conclusa: Alberto Stasi, unico sospettato del delitto, è stato assolto in primo grado lo scorso dicembre, nuove perizie sono state commissionate e prossimamente ci sarà il processo d’appello, che potrebbe modificare o confermare la sentenza precedente.

Giuseppe Poggi, padre di Chiara, sostiene di essere all’oscuro di questa produzione:

Non sapevo che fosse in preparazione questo film, ma se devo esprimere un parere, non mi sembra giusto. I nostri sentimenti possono essere facilmente intuibili, ma non mi sembra giusto anche perchè ci sarà l’appello e, quindi, il processo non è ancora finito.

Dello stesso parere è Gianluigi Tizzoni, legale dei Poggi, che ha così commentato la notizia:

Vedremo se la vicenda sarà raccontata facendo riferimento solo alla sentenza di assoluzione in primo grado o se daranno un taglio diverso, anche perchè l’iter processuale non è ancora concluso. In secondo luogo, vorrei ribadire che la famiglia Poggi ha sempre rispettato il diritto di informazione, ma è fortemente contraria alla spettacolarizzazione della tragedia che li ha colpiti. Con questo non vogliamo fare il processo alle intenzioni: vedremo e valuteremo.

All’oscuro anche i legali di Alberto Stasi, Giuseppe Colli, Giulio Colli e Angelo Giarda:

Non sono al corrente di questo progetto di film televisivo. Quando ne sapremo di più faremo le nostre valutazioni, d’accordo con il professor Giarda e la famiglia Stasi.

In attesa di saperne di più, voi che ne pensate di un progetto come questo?

Via | La Provincia Di Pavese

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →