Zanardi, l’Ospedale: “Stop a bollettini quotidiani”. Papa Francesco gli scrive una lettera: “Prego per te”

Non ci sono sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche.

L’ultimo bollettino sulle condizioni di Alex Zanardi diramato dal Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove è ricoverato in terapia intensiva dal 19 giugno, è quello di ieri, 24 giugno, e dice solo che non si registrano sostanziali variazioni nelle sue condizioni cliniche e che il quadro neurologico, purtroppo, resta grave. L’ospedale ha anche fatto sapere che non diramerà più bollettini quotidiani sulla salute del campione.

Intanto proseguono le indagini sull’incidente e ci sono tre ipotesi al vaglio per quanto riguarda le cause: una frenata improvvisa, velocità troppo elevata o un problema tecnico della handbike di Zanardi. Proprio l’handbike ora è sotto esame per capire come mai, durante un tornante, la ruota sinistra ha fatto un movimento strano e ha perso aderenza, facendo così perdere ad Alex il controllo del mezzo.

Intanto anche Papa Francesco ha voluto esprimere la sua vicinanza al campione e ieri gli ha scritto una lettera che, attraverso don Marco Pozza ha affidato alla Gazzetta dello Sport. Il Pontefice ha scritto:

“Carissimo Alessandro, la sua storia è un esempio di come riuscire a ripartire dopo uno stop improvviso. Attraverso lo sport ha insegnato a vivere la vita da protagonista, facendo della disabilità una lezione di umanità”

e ha aggiunto:

“Grazie per aver dato forza a chi l’aveva perduta. In questo momento tanto doloroso le sono vicino, prego per lei e la sua famiglia. Che il Signore la benedica e la Madonna la custodisca. Fraternamente”

Nei prossimi giorni la moglie di Alex Zanardi, Daniela Manni, sarà ascoltata come testimone.