“Di che colore è il vento” alla Casina di Raffaello

Fino al 3 maggio la Casina di Raffaello in Viale della Casina di Raffaello (piazza di Siena) , la ludoteca di Villa Borghese che l’Amministrazione Comunale ha dedicato ai bambini dai 3 ai 10 anni, ospita la mostra di ben 50 dei migliori libri al mondo sul tema della disabilità, dedicati a bambini e ragazzi,

di cuttv


Fino al 3 maggio la Casina di Raffaello in Viale della Casina di Raffaello (piazza di Siena) , la ludoteca di Villa Borghese che l’Amministrazione Comunale ha dedicato ai bambini dai 3 ai 10 anni, ospita la mostra di ben 50 dei migliori libri al mondo sul tema della disabilità, dedicati a bambini e ragazzi, affiancata da “Di che colore è il vento” un’esposizione di 80 libri tattili illustrati per raccontare una diversa concezione dell’illustrazione per l’infanzia.

L’esposizione si compone di tre sezioni: la prima presenta i libri tattili con finalità puramente didattica, strumento fondamentale di integrazione scolastica; segue la sezione dedicata ai libri vincitori del premio internazionale di letteratura adattata Typhlo e Tactus, che dal 2000 al 2007 ha premiato i migliori album pensati per bambini con disabilità visiva; infine una sezione interamente riservata ai libri tattili d’artista realizzati da autori come Katsumi Komagata, Sophie Curtil e Mauro L. Evangelista.

Un meraviglioso viaggio nelle parole segrete, fatte di puntini e immagini a rilievo, che spesso gli occhi da soli non sono in grado di vedere… e che nel bicentenario della nascita di Louis Braille, si rivelano testi preziosi nati per soddisfare le esigenze dei bambini con differenti abilità di lettura e al contempo grazie alla loro all’originalità, anche libri artistici sempre più stimati.

Ad arricchire la programmazione di questo paradiso per grandi e piccini, che io e la mia nipotina adoriamo e prevede numerosi laboratori didattici e artistici, domenica 26 aprile e domenica 3 maggio, dalle 16.30, la Casina di Raffaello ospiterà alcuni appuntamenti speciali, che vedranno la partecipazione di artisti ed esperti di editoria per l’infanzia con workshop dedicati. 
Un’occasione unica da condividere con i vostri piccoli, che io e la mia nipotina vi consigliamo di non perdere.

L’iniziativa è realizzata con il sostegno della Regione Lazio, in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi e con la casa editrice Les Doigts qui Rêvent, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura, con l’organizzazione di Tidò Comunicazione.

Sono tante le occasioni culturali che Roma dedica al sostegno e alla promozione di iniziative con fini sociali, se volete condividere le vostre con tutti noi, non dovete far altro che contattarci via mail a [email protected], specificando nell’oggetto ‘Cuore di Roma’.