Australia: Cheika, è ufficiale

E’ arrivata nella notte italiana l’ufficialità di Michael Cheika come head coach dell’Australia.

Un contratto di tre anni, per un anno la doppia panchina dei Wallabies e dei Waratahs, per Michael Cheika, che così prende il posto di Ewen McKenzie, dimissionario dopo il ko con gli All Blacks sabato scorso.

52 anni, australiano di Sydney, Chieka ha iniziato la sua carriera d’allenatore in Italia, a Padova, prima di tornare in Patria con il Randwick e, poi, esplodere in Irlanda con il Leinster. A Dublino Cheika ha costruito una squadra che ha saputo vincere il Pro 12 nel 2008 e la Heineken Cup l’anno successivo. Passato a Parigi allo Stade Français, Cheika non ha convinto, ma tornato in Patria ha guidato i Waratahs alla vittoria del Super Rugby quest’anno.

E appena nominato, Cheika ha annunciato i convocati per i test match autunnali. 33 nomi, 5 esordienti (Sean McMahon, Tetera Faulkner, Kyle Godwin, Henry Speight e Tom English) e un assente: Kurtley Beale. Ma il trequarti verrà ascoltato venerdì dall’Aru per i fatti che – alla fine – hanno portato all’addio di McKenzie. Se verrà assolto partirà per l’Europa, altrimenti resta a casa.

AUSTRALIA (convocati)
Adam Ashley-Cooper, Ben Alexander, Sam Carter, Quade Cooper, Tom English, Saia Fainga’a, Tetera Faulkner, Israel Folau, Bernard Foley, Will Genia, Kyle Godwin, James Hanson, Scott Higginbotham, Matt Hodgson, Michael Hooper (c), Rob Horne, James Horwill, Luke Jones, Sekope Kepu, Tevita Kuridrani, Christian Leali’ifano, Josh Mann-Rea, Ben McCalman, Sean McMahon, Nick Phipps, Benn Robinson, Rob Simmons, Will Skelton, James Slipper, Henry Speight, Joe Tomane, Matt Toomua, Nic White.


Seguici su Google+

I Video di Blogo