Bronte: 13enne ucciso a coltellate da un rivale in amore

Ucciso a coltellate a soli tredici anni da un rivale in amore: sembra uno dei tanti episodi della cosiddetta Broken Britain, invece è accaduto la notte scorsa a Bronte, in provincia di Catania.Secondo una prima ricostruzione Matteo Galati, 13 anni e un ragazzo di 16 anni si stavano contendendo una ragazza, amica di quest’ultimo, e


Ucciso a coltellate a soli tredici anni da un rivale in amore: sembra uno dei tanti episodi della cosiddetta Broken Britain, invece è accaduto la notte scorsa a Bronte, in provincia di Catania.

Secondo una prima ricostruzione Matteo Galati, 13 anni e un ragazzo di 16 anni si stavano contendendo una ragazza, amica di quest’ultimo, e dalle parole ai fatti il passo è stato breve.

Il 16enne, che si è già costituito, ha estratto un coltello ed ha colpito Galati all’addome. A quel punto è intervenuto un amico del 13enne, suo coetaneo, che ha cercato di strappare l’arma all’aggressore ed è rimasto ferito ad una mano.

Galati è stato subito trasportato in ospedale, ma è deceduto poco dopo il suo arrivo. L’assassino, invece, è stato trasportato in un centro di accoglienza.

Questo il commento del sindaco del paese, Pino Firrarello:

Quello che è accaduto è una sconfitta generale della città di Bronte. Evidentemente il lavoro per aggregare i giovani, svolto in tutti questi anni, non è stato sufficiente.

Via | Sicilia Today