Cavalieri Prato: l’ex Saccardo all’attacco “Leggo ancora le solite promesse”

Dopo averla battuta nettamente sabato con il Mogliano, l’ex spara su Tonfoni e non è ottimista per il futuro.

E’ stato una delle bandiere dei Cavalieri Prato degli ultimi anni, ha mantenuto amicizie importanti, si sente legato a un ambiente che non dimentica. Ma Alberto Saccardo, ex dei Cavalieri Prato, non si nasconde dietro ai sentimenti e a Sportpratese concede un’intervista che è un duro j’accuse verso la dirigenza toscana, presidente Tonfoni in primis.

“Leggo, ormai da “tifoso”, le interviste ed i comunicati della società e ritrovo molte delle promesse, mai mantenute, che ho sentito dalla “presidenza” negli ultimi anni in cui ho militato nei Cavalieri….ho il forte dubbio che la situazione migliorerà […] Ma ancor di più dal punto di vista economico e societario visto che molti “ex” aspettano ancora parte dei rimborsi arretrati anche da diversi anni, e probabilmente dovranno valutare nuovamente la possibilità di ricorrere alle vie legali”.

Parole dure, durissime, che raccontano quello che i giocatori, l’anno scorso, non hanno mai voluto dire ad alta voce per rimanere concentrati su quello che era il loro compito. Cioè giocare bene, cosa che hanno fatto fino all’ultimo, nonostante tutto. E Saccardo, che dei Cavalieri non può non essere tifoso, si augura un cambio radicale, che chiaramente vede passare da una nuova dirigenza.

“Chi gestisce la società deve ormai rendere conto, per questa situazione peggiorata anno dopo anno, ed ora arrivata ad un punto critico […] Da tifoso spero che per tutta la Prato rugbystica ci sia la possibilità di avere, in un futuro immediato, una gestione seria e benvoluta da tutti”.

Parole che non piaceranno a Prato, con una società che in due uscite ha visto la squadra subire 106 punti e segnarne solo 12 (a match già compromesso proprio con Mogliano) e che ancora sta cercando di completare la rosa. Parole che non piaceranno, ma che arrivano – sincere – da chi a quella maglia nera è legato profondamente.


Seguici su Google+

I Video di Blogo.it