Rugby 7s: l’Irlanda punta alle Olimpiadi 2020

Dopo aver abbandonato la versione ridotta della palla ovale per anni l’IRFU lancia un programma per conquistare la qualificazione a Tokyo.

irlanda rugby 7s

Avevano accantonato la versione ridotta del rugby cinque anni fa, dopo i Mondiali 2009 (nella foto). Ma l’ingresso del rugby 7s alle Olimpiadi ha imposto alla Federazione irlandese una marcia indietro, seppur con colpevole ritardo. David Nucifora, performance director dell’Irfu, ha infatti annunciato la creazione di un programma di 7s maschile da questa stagione.

La nazionale irlandese parteciperà nella Division C dell’Europe Championships che si svolgerà nel 2015 in Montenegro e che sarà il primo passo per tornare nell’elite ovale del rugby 7s. I giocatori non saranno scelti dai club della Guinness Pro 12, ma verranno pescati dalle accademie delle quattro franchigie e dai club nazionali.

L’obiettivo, ovviamente, non può che essere a lungo termine. Rio 2016 è troppo vicino per poter fare una programmazione seria, mentre l’Irfu spera di tornare in pochi anni nel giro delle World Series e, di conseguenza, lottare per la qualificazione olimpica di Tokyo 2020.


Seguici su Google+

I Video di Blogo