Una battuta di arresto per il Corridoio della mobilità alla Palmiro Togliatti

RomaPedala, blog di riferimento per una bella fetta della popolazione di ciclisti e cicloamatori della capitale, ha annunciato la sua preoccupazione per il destino del cosiddetto Corridoio della mobilità di viale Palmiro Togliatti, già preso di mira dalle loro critiche per motivi tecnici, ma comunque molto atteso.L’apertura delle fermate dei bus 451 e 508 sul


RomaPedala, blog di riferimento per una bella fetta della popolazione di ciclisti e cicloamatori della capitale, ha annunciato la sua preoccupazione per il destino del cosiddetto Corridoio della mobilità di viale Palmiro Togliatti, già preso di mira dalle loro critiche per motivi tecnici, ma comunque molto atteso.

L’apertura delle fermate dei bus 451 e 508 sul viadotto della linea ferroviaria Fr2, anche secondo le intenzioni espresse dagli assessori ai Lavori Pubblici (Fabrizio Ghera) e ai Trasporti (Sergio Marchi), in occasione delle relative inaugurazioni, potrebbe rappresentare una svolta in un’ottica di ripensamento generale del Corridoio della mobilità.

“Visti i risultati negativi per la viabilità dell’area interessata, abbiamo dato mandato all’Atac di elaborare una diversa soluzione per il traffico della zona interessata e di rivedere il Corridoio”.

Per approfondire la materia, che è quanto mai irta di pericoli (anche fisici) e di colpi di scena (fra cui alberi che sorgono nel bel mezzo al percorso della pista, creando bivi da cicloscontro), vi consiglio questo completissimo post che linka a tutti gli altri post che RomaPedala ha dedicato alla questione del corridoio della viabilità della Palmiro Togliatti.

Lavori al Corridoio della Palmiro Togliatti
Lavori al Corridoio della Palmiro Togliatti
Lavori al Corridoio della Palmiro Togliatti