Francia: Tolone porta la Lega davanti alla Commissione europea

Mourad Boudjellal contro il tetto salariale e le quote di giocatori di formazione francese obbligatorie nel Top 14.

Finirà a Bruxelles il “salary cap” francese. Il Tolone (e chi se no!?!, ndr.) ha deciso di portare la LNR, la Lega professionistica francese di rugby, davanti alla Commissione europea.

Oggetto del contendere il tetto salariale, cioè il limite di budget speso nei contratti con i giocatori imposto dalla Lega ai club del Top 14. “Il salary cap è un’aberrazione totale – attacca Mourad Boudjellal, che continua –. La LNR l’ha confuso con il fair play finanziario, con il quale sono d’accordo. Noi non intendiamo spendere più di quel che produciamo come utili, ma il tetto salariale è un attacco alla libera impresa, frena le competenze”.

Un attacco non solo mediatico. “Mi sono rivolto a un importante studio d’avvocati di Parigi e abbiamo studiato la questione per mesi – continua il patron del Tolone –. Ho intenzione di portare il salary cap e il Jiff (le quote di giocatori di formazione francese obbligatori in rosa) davanti alla Commissione europea e sono sicuro di poter vincere”.

Insomma, un altro tassello nel sempre più completo caos del rugby europeo.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+