Guinness Pro 12: Zebre, tanta difesa ma non basta

Si è appena conclusa la sfida di Parma tra la franchigia federale e gli Ospreys.

Inizia con il piede sull’acceleratore la formazione gallese, ma dopo cinque minuti una veloce ripartenza delle Zebre regala a Giulio Bisegni una grande meta, dopo una corsa di 50 metri, con Orquera che manca la trasformazione. Un’azione che costa anche un infortunio a Dan Biggar, costretto ad abbandonare il campo. Continuano ad attaccare gli Ospreys, difendono strenuamente sui 5 metri le Zebre e alla fine si salvano solo facendo fallo. Al quarto d’ora infrazione dei gallesi e Orquera cerca i pali dalla distanza, ma l’apertura azzurra sbaglia.

Al 23′ punizione dalla lunghissima distanza e sulla piazzola va Gonzalo Garcia e l’italoargentino non sbaglia, riportando a +5 le Zebre. Insistono i gallesi, che stanno facendo la partita senza concretizzare e, così, al 26′ non piazzano per cercare la meta e sprecano l’ennesima occasione. Alla mezz’ora la franchigia federale prova a uscire dalla propria metà campo, spinge in avanti, ma poi commette avanti e tornano gli Ospreys in avanti, ma ancora una volta non concretizzano. Tre punti che arrivano pochi minuti dopo, con i gallesi che tornano a -2. A tempo quasi scaduto nuovo fallo bianconero e per gli Ospreys la chance di passare in vantaggio dopo un tempo dominato, ma mai concretizzato. Sam Davies va di nuovo sulla piazzola, ma sbaglia e si va negli spogliatoi sull’8-6 per le Zebre.

Parte bene la squadra di Cavinato a inizio ripresa e dopo tre minuti nuovo piazzato con Garcia che va per i pali e non sbaglia. Cambia quasi tutto la squadra gallese alla ricerca di concretezza, mentre Geldenhuys dà il cambio a Bortolami. Al 51′ accorciano gli Ospreys sempre al piede. Ospreys che continuano a fare la partita, ma continuano a scontrarsi contro l’ottima difesa delle zebre che non concede nulla. Al 57′, però, cartellino giallo per Toniolatti che lascia le Zebre in 14.

Al 62′ clamorosa traversa presa da Garcia dalla distanza e Zebre che restano a +2. Al 66′ arriva il sorpasso degli Ospreys, ancora con il piede, ancora con Sam Davies che per la prima volta porta in vantaggio gli ospiti. Ma dura poco minuti, perché ancora una volta è Garcia a piazzare per il nuovo +2 bianconero. Partita ricca di falli, molte le interruzioni del giovane Linton e al 72′ Davies riporta avanti gli Ospreys. Finale al cardiopalma, con le Zebre che cercano il fallo del sorpasso e Ospreys che tengono l’ovale lontano dalla ‘zone rossa’. Al 78′, ancora una volta, fallo e piazzato per gli Ospreys (5/9 per i gallesi), ma ancora una volta errore di Davies e match apertissimo a due minuti dalla fine. Si arriva, così, all’80’ con gli Ospreys che tengono l’ovale stretto e lo calciano fuori velocemente. Vittoria meritata, ma sofferta, per i gallesi, con le Zebre che si confermano competitivi, ma cui manca l’attacco per fare male.

ZEBRE – OSPREYS 14-15
Venerdì 3 ottobre, ore 20.35 – Stadio XXV Aprile, Parma
Zebre: 15 David Odiete, 14 Giulio Toniolatti, 13 Giulio Bisegni (60′ Mirco Bergamasco), 12 Gonzalo Garcia, 11 Leonardo Sarto, 10 Luciano Orquera (53′ Kelly Haimona), 9 Guglielmo Palazzani (66′ Alberto Chillon), 8 Samuela Vunisa, 7 Filippo Cristiano, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami (50′ Quintin Geldenhuys), 4 George Biagi (72′ Valerio Bernabò), 3 Dario Chistolini (61′ Luciano Leibson), 2 Andrea Manici, 1 Matias Aguero (52′ Andrea Lovotti)
Ospreys: 15 Dan Evans, 14 Jeff Hassler, 13 Jonathan Spratt, 12 Josh Matavesi, 11 Hanno Dirksen, 10 Dan Biggar (7′ Sam Davies), 9 Martin Roberts (46′ Rhys Webb), 8 Morgan Allen, 7 James King, 6 Joe Bearman (23′ Sam Lewis, 32′ Joe Bearman), 5 Rynier Bernardo (46′ Alun Wyn Jones), 4 Lloyd Peers, 3 Dmitri Arhip, 2 Scott Baldwin, 1 Nicky Smith (53′ Duncan Jones)
Arbitro: Lloyd Linton
Marcatori: 5′ m. Bisegni, 14′ cp. Davies, 23′ cp. Garcia, 37′ cp. Davies, 44′ cp. Garcia, 51′ cp. Davies, 67′ cp. Davies, 69′ cp. Garcia, 72′ cp. Davies
Cartellini gialli: 57′ Toniolatti


Seguici su Google+

I Video di Blogo