Silvio Berlusconi imita Pierluigi Bersani e smentisce: “Mai promesso 4 milioni di posti di lavoro”

Silvio Berlusconi ha risposto a Pierluigi Bersani riguardo la promessa dei 4 milioni di posti di lavoro.

Pierluigi Bersani non ha mai nascosto la sua strategia di comunicazione per quanto riguarda la campagna elettorale del Partito Democratico: tenere gli italiani ancorati alla realtà e disprezzo assoluto circa le promesse facili e i propri fautori.

Il leader della coalizione di centrosinistra, candidato premier per le prossime elezioni politiche, da questo punto di vista, ha già “punito” Beppe Grillo e oggi ha avuto da ridire anche nei confronti di Silvio Berlusconi che avrebbe promesso, tra le altre cose, 4 milioni di posti di lavoro.

Queste sono state le dichiarazioni di Bersani riportate da La Repubblica:

Aspettiamo ancora il primo milione promesso tanti anni fa, io vedo solo che negli ultimi tempi abbiamo perso 700 mila posti di lavoro. Noi non possiamo seguire la demagogia perché è un insulto all’Italia, è inaccettabile, gli italiani sono intelligenti e noi ci rivolgiamo al cuore e alla testa, non alla pancia.

Berlusconi, che oggi durante la manifestazione de Il Popolo della Libertà che si è tenuta all’Auditorium della Conciliazione a Roma ha sventolato entusiasta i nuovi sondaggi che vedrebbero il centrodestra ad un solo punto di distacco dal centrosinistra, oltre ad aver offerto momenti di avanspettacolo che piacciono tanto al suo pubblico con un’imitazione di Bersani e del suo caratteristico accento bolognese, ha smentito di aver mai promesso 4 milioni di posti di lavoro.

Questa è stata la replica del leader di centrodestra:

Ho tirato fuori un’ipotesi cercando di vedere se c’è gente di buon cuore. Ho fatto un tentativo per vedere se gli imprenditori che hanno aziende che funzionano assumono avendo dei vantaggi. E’ stato un invito ai nostri capitani coraggiosi ed una speranza. E’ un modo per arrampicarsi sugli specchi per cercare di trovare un lavoro a quei tre milioni di disoccupati. Bersani, che abbaia anche oggi, ha detto “Mo Berlusconi ha detto una delle sue, quella di oggi e’ la più grossa”.

Tornando al discorso premier, Berlusconi, in caso di vittoria del centrodestra, ha ribadito la sua posizione riguardo Angelino Alfano presidente del Consiglio, ipotesi alla quale ora ha aperto anche la Lega Nord:

Angelino, mi era venuta voglia di nascondermi quando ho fatto il tuo nome ma non ti preoccupare: toccherà a te presto.

Foto | © Getty Images

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →