Pro 12: Zebre, a Belfast fanno soffrire l’Ulster

Si è appena conclusa a Ravenhill la partita tra la franchigia federale e i nordirlandesi.

Non sono le vittime sacrificali le Zebre sbarcate a Belfast. A Ravenhill, infatti, la franchigia federale fa soffrire l’Ulster, si porta avanti con due calci e non permette ai nordirlandesi di chiudere il match fino al fischio finale.

Nella serata ventosa ed umida di Belfast sono le Zebre devono fare a meno di Venditti non al meglio: al suo posto nel XV di partenza c’è Chillon con Van Shcalkwyk che torna tra i convocati dopo aver saltato le ultime tre sfide compresa quella di Parma contro Ulster del 30 Novembre. Sono subito i bianconeri a portarsi avanti con un piazzato di Orquera dopo pochi minuti. Lo stesso italo-argentino fallisce il piazzato del possibile +6 italiano al nono minuto. Cinque minuti dopo il numero 10 bianconero, leader per punti segnati della franchigia federale, deve abbandonare il campo del Ravenhill Stadium: al suo posto il figiano Ratuvou. Le condizioni climatiche -con le Zebre a favore di vento- non aiutano di certo bel gioco e spettacolarità con tanti errori di handling, nonostante ciò la formazione italiana rimane avanti nella prima metà del tempo difendendo bene la grande pressione dell’Ulster. Dopo 10 minuti a bordo campo Orquera rientra in campo insieme a D’Apice che rileva Manici a tallonatore. I padroni di casa riescono a varcare la linea di meta alla mezz’ora con l’ottima azione personale del centro Payne: la trasformazione del nazionale sudafricano Pienaar da il primo vantaggio alla formazione di Anscombe. Le Zebre ribaltano subito il fronte e ricevono un piazzato che spediscono in touche nell’area dei 22 nord-irlandesi: non arrivano però punti per Bortolami e compagni.

La ripresa comincia con Ulster determinato ad allungare, Muller e compagni ci riescono dalla piazzola: Pienaar sfrutta il vento ora favorevole per centrare i pali e portare i rossoneri a +4. Quando si avvicina l’ora di gioco molte forze fresche sono messe in campo dagli staff tecnici delle due squadre per il finale di una gara non bella che rimane però aperta per merito delle Zebre. Il pubblico del Ravenhill Stadium cerca di spronare i padroni di casa che però devono vedersela con l’ottima difesa italiana. Le Zebre riescono altresì ad essere pericolose anche in attacco, prima con un bel break sulla metà campo e poi con un’azione di Sarto portato però fuori dal campo dai difensori nord-irlandesi. Quando si entra negli ultimi 10 minuti la squadra più determinata a raccogliere la vittoria sembra quella italiana che guadagna terreno ma deve però subire il secondo piazzato del numero 9 rossonero. Come per la gara di andata di tre settimane fa le Zebre rimangono in partita dando filo da torcere alla terza forza della RaboDirect PRO12: questa volta però guadagnando un meritato punto sfuggito davanti al pubblico di casa dello Stadio XXV Aprile di Parma.

ULSTER – ZEBRE 13-6
Venerdì 20 dicembre, ore 20.05 – Ravenhill, Belfast
Ulster: 15 Ricky Andrew, 14 Craig Gilroy, 13 Jared Payne, 12 Paddy Wallace, 11 Michael Allen, 10 James McKinney, 9 Ruan Pienaar, 8 Robbie Diack, 7 Sean Doyle, 6 Mike McComish, 5 Lewis Stevenson, 4 Johann Muller, 3 Ricky Lutton, 2 Niall Annett, 1 Callum Black
In panchina: 16 Rob Herring, 17 Tom Court, 18 Adam Macklin, 19 Neil McComb, 20 Conor Joyce, 21 Michael Heaney, 22 Peter Nelson, 23 David McIlwaine
Zebre: 15 Guglielmo Palazzani, 14 Leonardo Sarto, 13 Tommaso Iannone, 12 Roberto Quartaroli, 11 Dion Berryman, 10 Luciano Orquera, 9 Alberto Chillon, 8 Nicola Cattina, 7 Filippo Ferrarini, 6 Filippo Cristiano, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Andrea de Marchi, 2 Andrea Manici, 1 Dario Chistolini
In panchina: 16 Tommaso D’Apice, 17 Matias Aaguero, 18 Luca Redofini, 19 Michael van Vuren, 20 Emiliano Caffini, 21 Brendon Leonard, 22 Andries Van Schalkwyk, 23 Kameli Ratuvou
Arbitro: Neil Hennessy
Marcatori: 4′ cp. Orquera, 15′ cp. Iannone, 30′ m. Payne tr. Pienaar, 49′ cp. Pienaar, 72′ cp. Pienaar 

Credit image by Zebre Rugby

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo