Inghilterra: i Saints fanno giocare North con il Galles e vengono puniti

Il trequarti ha sfidato l’Australia fuori dalla finestra internazionale Irb e per questo la sua squadra è stata multata.

Stranezze ovali. Di solito siamo abituati a parlare di club che mettono i bastoni tra le ruote (a torto o a ragione) quando un loro giocatore viene convocato dalla nazionale. Soprattutto per un raduno, o per un match fuori dalla finestra internazionale. A Northampton, oggi, si chiederanno perché non l’hanno fatto.

A novembre, infatti, il Galles ha sfidato l’Australia in un match che non rientrava nella finestra dell’Irb e, dunque, i club avrebbero potuto negare la presenza dei loro giocatori al match. I Saints, però, non hanno fatto così e hanno permesso a George North di giocare contro l’Australia. Il risultato? Salatissimo.

La Premiership Rugby, infatti, ha un regolamento che vieta ai club di liberare i giocatori fuori dalle finestre ufficiali internazionali (a meno che non si tratta di nazionali inglesi, ndr.). Dunque Northampton ha infranto le regole inglesi e una commissione ha sanzionato il club con 60mila sterline. I Saints hanno già detto che non faranno ricorso. Pagheranno. E la prossima volta ci penseranno due volte.

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo

Video: punto stampa di Conte a Cerignola