Pro 12: Treviso guarda al futuro (tra ottimismo e dubbi)

E’ iniziata l’era di Marius Goosen alla Benetton, ma il pensiero è già rivolto al possibile rinnovo del contratto celtico per il quadriennio 2014-2018.

E’ iniziata l’era di Marius Goosen alla Benetton Treviso e alla Ghirada si pensa al futuro prossimo, ma non solo. Tra voci di un futuro celtico confermato (ma c’è più di un dubbio in proposito) e giocatori chiamati a giocarsi una maglia per l’anno prossimo.

Ottimismo che traspare dalle pagine della Tribuna di Treviso, dove si parla di “sostanziale fiducia della Fir sul futuro della Celtic. Munari avrebbe rassicurato i giocatori sull’input ottimista della Fir, che ha tutte le intenzioni con le altre colleghe Unions, per proseguire la manifestazione. E il Benetton ha fatto sapere che «c’è e ci sarà», a meno di clamorosi contrordini”. E proprio questi clamorosi contrordini lasciano spazio ai dubbi in casa Benetton riguardo a come sarà la Pro 12 del futuro. Soprattutto andrà discusso seriamente con la Fir l’impegno economico della famiglia Benetton e quello federale, su cui ci sono ancora differenti vedute.

Quindi, la Benetton vuole continuare, ma a determinate condizioni. E se si continuerà, allora per Goosen e per i giocatori (solo Gori e Minto non sono in scadenza di contratto) questi mesi saranno decisivi per trovare spazio nella rosa di Treviso anche l’anno prossimo. L’inizio d’anno è stato negativo, non convincente e più di un giocatore ha lasciato spazio a perplessità. Per chi vuole restare, dunque, è il momento di cambiare ritmo.

Credit image by Elena Barbini

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo