USA, violenza a scuola: 20 accoltellati in un liceo di Murrysville (Pennsylvania)

Ennesimo raptus di violenza in un liceo degli States

Aggiornamento 17.05 – Ecco le ultime notizie sui feriti: sono 20 le persone finite in ospedale, di cui 7 con ferite più profonde. Quasi tutti sono stati accoltellati, qualcuno si è ferito nel corso della fuga. Nessuno in pericolo di vita. Dei venti feriti diciannove sono studenti, uno è un dipendente della scuola.

E’ stato arrestato l’autore delle aggressioni, si tratterebbe di un 16enne studente della stessa scuola che aveva con sé due coltelli.

Ancora un incredibile caso di violenza nelle scuole americane. I fatti sono successi questa mattina alla Franklin Regional High School di Murrysville, sobborgo non lontano da Pittsburgh, in Pennsylvania.

Una persona, probabilmente uno studente della scuola, correndo tra i corridoi della struttura ha colpito con un coltello circa venti persone. Tra gli accoltellati ci sono sia studenti che personale dell’istituto (che ospita un liceo e una scuola elementare), in ospedale sono finite persone tra i 15 e i 60 anni.

La violenza del ragazzo si è scatenata poco dopo la campanella di apertura della scuola, attorno alle 7.10 ora locale (le 13.10 in Italia). Le forze dell’ordine sono intervenute abbastanza rapidamente, e il criminale è stato fermato dalla polizia attorno alle 7.40.

Ancora non sono chiari i motivi del folle gesto del ragazzo.

Le prime informazioni non segnalano persone in pericolo di vita, ma è ancora presto per fare bilanci definitivi.

franklin

Notizia in aggiornamento

I Video di Blogo

Video inedito del Daily Mail sull’arresto di George Floyd