Rugby & Cronaca: Zac Guildford aggredito per strada

Nuova brutta avventura per un giocatore del Clermont fuori dal campo da gioco.

E’ una stagione iniziata male, malissimo per il Clermont. E non in campo, dove la squadra lotta nelle prime posizioni della classifica, ma fuori. Quest’estate tre giocatori erano stati aggrediti da un gruppo di teppisti con machete e sciabole, con un grande spavento e anche ferite – fortunatamente non gravi.

L’altro giorno, invece, a venir aggredito è stato Zac Guildford, l’ala neozelandese che è arrivato quest’anno in Francia. Testa calda, spesso con problemi di alcol, questa volta l’ex All Blacks non dovrebbe avere colpe, almeno dalle prime notizie che giungono da Clermont. Il giocatore, infatti, aveva festeggiato la nascita del figlio di Camille Lopez ed era per strada con Jonathan Davies, quando è stato aggredito senza motivo da tre uomini.

Secondo il giornale La Montagne Guildford sarebbe stato colpito violentemente al volto con un calcio, procurandogli la frattura della mandibola e uno stop di un mese. Subito il club ha voluto chiarire che l’attacco era immotivato, che Zac si sta ambientando bene nel nuovo club e che, dunque, la violenza subita non avrebbe a che fare con i suoi problemi con l’alcol. Ma, questo è certo, a Clermont i rugbisti quest’estate dei problemi ne hanno.


Seguici su Google+