Primavera alla Landriana

Non c’è nulla da fare: è primavera, son tornate a fiorire le rose e “il giardino del vicino sta diventando sempre più verde. Ma anche il vicino è verde: aiutatelo”. Lo cantava Elio e le Storie Tese. Ci pensiamo noi a ricordarvelo: come? Andando per esempio a fare una gita fuori porta ai Giardini della


Non c’è nulla da fare: è primavera, son tornate a fiorire le rose e “il giardino del vicino sta diventando sempre più verde. Ma anche il vicino è verde: aiutatelo”. Lo cantava Elio e le Storie Tese. Ci pensiamo noi a ricordarvelo: come? Andando per esempio a fare una gita fuori porta ai Giardini della Landriana: un parco di 10 ettari a 40 chilometri a sud di Roma, dove, dal 24 al 26 aprile, si consuma la mostra-mercato di giardinaggio e florovivaismo conosciuta come “Primavera alla Landriana”.

Volete fare quattro passi nella Valle delle Rose o lungo il Viale Bianco? Spaziando dal Giardino degli Ulivi al quieto Lago circondato dalle rose antiche? Creato dalla Marchesa Lavinia Taverna Gallarati Scotti e dal noto architetto paesaggista inglese Russel Page, è il sogno di tutti. Se cercate qualche novità botanica o suggerimento di floricoltura, accomodatevi pure. Un monumento a cielo aperto imperdibile se amate la vita “en plein air”.

Le giornate della mostra prevedono anche momenti di intrattenimento miscelati a stand d’essenze o oggettistica. Tra le novità della XIV edizione, anche un’area dedicata agli amici a quattro zampe; per loro, mini corsi di obbedienza e di agility con l’obiettivo di sottolineare l’educazione cinofila, organizzati dall’Associazione Sportiva il cane “a Norma”. Per i quadrupedi, purché al guinzaglio, libero accesso alla Landriana, che si svolge dalle 10 alle 19 in località Campo di Carne 51 – Tor San Lorenzo Ardea (Rm). Info: tel. 06-91014140.