Crisi Europa: in Galles sarà guerra legale tra regioni e federazione?

Nuovo capitolo della guerra riguardo il futuro della Heineken Cup, che potrebbe avere seri riflessi anche sui campionati.

Sta avendo un pericoloso effetto domino la guerra in atto nel rugby europeo e si rischia di trovarci, tra 12 mesi o anche prima, con un caos che coinvolge tutti i campionati del Vecchio Continente. Ora è il Galles a essere a un passo dall’esplosione.

Secondo quanto scrive la stampa britannica, infatti, le quattro regioni gallesi (Ospreys, Scarlets, Cardiff Blues e Newport Dragons) sono pronte a portare la Federazione gallese in tribunale. Oggetto del contendere la volontà dei club di giocare nel campionato inglese e non partecipare a una Heineken Cup amputata.

Ma il vero problema riguarda i giocatori più forti del Galles, che secondo le regioni non avrebbero firmato i rinnovi di contratto perché pressati dalla WRU, che vorrebbe usarli come arma di ricatto per obbligare i club a sottoscrivere il nuovo contratto con la Federazione. Un contratto che scade alla fine di questa stagione, ma che al momento non è certo che venga rinnovato.

La Wru ha posto la fine dell’anno come ultima data per riconfermare il legame con i club, ma, nel frattempo, avrebbe avvisato i giocatori più rappresentativi che se un accordo non verrà trovato, allora sarà la stessa Federazione a metterli sotto contratto, di fatto creando dei club ex novo, e quindi invitandoli a non firmare nuovi contratti con le regioni. Insomma, un brutto pasticcio e l’ennesimo caos nell’Europa ovale.

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo