Regione Lazio: anche il rugby coinvolto nelle spese pazze

Lo scandalo dei soldi pubblici spesi dai consiglieri regionali per i loro “sfizi” coinvolge anche l’Unione Rugby Pontina.

90 mila euro elargiti a un club sportivo utilizzando i soldi del proprio gruppo consiliare. Anche il rugby entra nel calderone delle spese pazze che da mesi coinvolgono tantissime regioni da nord a sud, più precisamente il filone investigativo che riguarda la Regione Lazio.

Non c’è solo Franco Fiorito, il famigerato “er Batman”, tra gli indagati che rischiano di andare a processo a breve per le spese pazze dei gruppi consiliari del Lazio. Un comportamento illecito bipartisan, ma che coinvolge soprattutto i politici del Pdl. Tra di loro c’è anche Stefano Galetto e con lui si parla di rugby.

I pubblici ministeri Francesco Caporale e Alberto Pioletti, infatti, contestano a Galetto il finanziamento dell’Unione Rugby Pontina con generose elargizioni. Scrivono i pubblici ministeri “Galetto ha presentato tre richieste di finanziamento e ottenuto 90 mila euro mediante cinque bonifici bancari compiuti dal conto corrente 4013720893 intestato al gruppo consigliare Popolo della Libertà sul conto 00180 dell’Associazione sportiva”.

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo