Pro 12: Treviso, un pareggio che non basta

Si è appena conclusa a Monigo la sfida tra la Benetton e Cardiff.

Un tempo regalato ai Cardiff Blues, come troppo spesso capita alla Benetton, poi una ripresa sugli scudi per ribaltare tutto. Ma, alla fine, i biancoverdi non vanno oltre un pareggio che non può soddisfare.

Inizia bene la Benetton che ruba subito l’ovale ai Blues, attacca, conquista una punizione che Berquist non sbaglia e dopo 2 minuti i veneti sono in vantaggio. Non si fa attendere la risposta di Cardiff, che sfrutta un paio di indecisioni della difesa Benetton e conquista la prima meta dopo 7′ di gioco. Treviso si riporta dopo quattro minuti sotto nel punteggio dopo un fallo in mischia dei gallesi e il seguente piazzato di Berquist. Ma subito dopo un fallo dei veneti riporta Davies sulla piazzola e i Blues a +4. Altro errore della Benetton, che regala di fatto un fallo ai gallesi su una touche veloce che porta i trequarti a isolarsi e Davies può allungare ancora dalla piazzola. Soffre Treviso ora, ma il primo quarto si chiude senza ulteriori scossoni al punteggio.

La Benetton reagisce con una bella azione prolungata, fa molti metri, anche grazie a un bel cambio di passo del giovane Esposito e, alla fine, conquista una punizione facile per Berquist. Altro giro d’orologio e Colgan fischia un nuovo fallo contro i biancoverdi, portando Cardiff comodamente nei 22 dei padroni di casa. Una giocata oscena di Brendan Williams regala poco dopo nuovamente la palla ai Blues, con Treviso che non esce dalla metà campo. E così, dopo altri errori e altre sofferenze al 31′ arriva la seconda meta dei Cardiff Blues, alla fine di una lunga azione che porta Copeland in meta per il 20-9 ospite. E la confusione continua in casa Treviso, con i Blues che fanno il minimo sindacale per risalire il campo, sfruttando anche i troppi falli dei padroni di casa. Non aiuta certo l’arbitro irlandese, che non vede ingressi da ogni parte in maul e non permette a Treviso di allentare la pressione gallese.

Una bella maul (la prima senza ingressi laterali, ndr.) e una bella azione di Gori caratterizzano i primi minuti della ripresa, e dopo una mischia dominante di Treviso arriva la punizione per i padroni di casa, con Berquist che però sbaglia malamente. Poco dopo, finalmente, Treviso trova il varco giusto, vi si infila Zanni e schiaccia in meta, riaprendo la partita. E’ una Benetton decisamente più attiva quella della ripresa, che domina con il pack, guadagna decine di metri con la maul, mentre ora è Cardiff a soffrire e a dover difendere. E al 58′ la mischia biancoverde ruba una mischia nei 22 avversari, la palla arriva a Gori che trova ottimamente il buco dove infilarsi e Treviso che passa in vantaggio.

Ma al 60′ arriva il giallo al neoentrato Michele Rizzo per alcuni pugni in faccia a un gallese e Cardiff ha l’occasione di impattare e 10 minuti di superiorità. Ma resta in attacco la formazione di Franco Smith ed è ancora la mischia a costringere al fallo gli ospiti e Berquist non può sbagliare il piazzato che riporta avanti la Benetton. Si torna così in parità numerica con Treviso che deve difendere i tre punti di vantaggio. E al 71′ all’ennesimo fallo in maul arriva il giallo per i gallesi. Ma al 76′ un nuovo fallo fischiato dall’irlandese Colgan contro i biancoverdi dà a Cardiff la palla del nuovo pareggio e Davies prende palo e punti per il 26 pari. Nonostante la superiorità soffre Treviso negli ultimi minuti, con i Blues che cercano la punizione della vittoria. L’ultima mischia, infine, è per la Benetton Treviso, ma non succede nulla e finisce così.

BENETTON TREVISO – CARDIFF BLUES 26-26
Sabato 30 novembre, ore 17.00 – Stadio Monigo, Treviso
Treviso: 15 Brendan Williams, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Michele Campagnaro (41′ Alberto Sgarbi), 12 Christian Loamanu, 11 Angelo Esposito, 10 Mat Berquist, 9 Tobias Botes (41′ Edoardo Gori), 8 Manoa Vosawai (57′ Robert Barbieri), 7 Dean Budd, 6 Alessandro Zanni, 5 Corniel Van Zyl, 4 Matteo Fuser (34′ Marco Filippucci), 3 Lorenzo Cittadini (74′ Ignacio Rouyet), 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Alberto De Marchi (57′ Michele Rizzo)
Cardiff Blues: 15 Dan Fish, 14 Owen Jenkins (71′ Thomas Young), 13 Richard Smith, 12 Dafydd Hewitt, 11 Chris Czekaj, 10 Gareth Davies, 9 Lewis Jones, 8 Robin Copeland, 7 Ellis Jenkins, 6 Macauley Cook, 5 Filo Paulo, 4 James Down ( 48′ Rory Watts-Jones), 3 Taufa’ao Filise (59′ Benoit Bourrust), 2 Rhys Williams (48′ Marc Breeze), 1 Sam Hobbs
Arbitro: Leo Colgan
Marcatori: 2′ cp. Berquist, 7′ Czekaj tr. Davies, 12′ cp. Berquist, 13′ cp. Davies, 17′ cp. Davies, 23′ cp. Berquist, 31′ m. Copeland tr. Davies, 49′ m. Zanni tr. Berquist, 58′ m. Gori tr. Berquist, 61′ cp. Davies, 68′ cp. Berquist, 76′ cp. Davies
Cartellini gialli: 60′ Rizzo, 72′ Paulo

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo.it