Italia – Argentina: Brunel “Dobbiamo lavorare sulla qualità. Bene Allan”

Il ct azzurro ai microfoni di Sky ha analizzato a caldo la sconfitta contro l’Argentina.

A caldo, ai microfoni di Sky, Jacques Brunel non nasconde la delusione per la sconfitta contro l’Argentina, figlia, come dice anche lui, della mancanza di costanza e regolarità. Ecco le sue parole.

“Abbiamo avuto l’occasione di vincere, abbiamo regalato troppo. Abbiamo faticato nelle fasi di conquista, in mischia. L’anno è iniziato con un Sei Nazioni di qualità, poi a giugno abbiamo fatto un passo indietro. Di buono abbiamo visto diversi giocatori giovani e nuovi. Ora dobbiamo fare il bilancio della squadra, di quello che abbiamo fatto e capire cosa dobbiamo cambiare” il giudizio di Brunel su questo 2013 che finisce con una sconfitta.

Cosa non va ancora? “Non abbiamo una regolarità e continuità sul livello di gioco, abbiamo momenti abbastanza alti e altri un po’ indietro. Dobbiamo lavorare sulla qualità e sulla regolarità, non ci siamo ancora”.

Capitolo giovani, con l’esordio dal primo minuto di Allan e Campagnaro, oltre al giovane Iannone titolare. “Allan era alla sua prima volta ed è stato interessante in un contesto difficile. Ha fatto una bella iniziativa sulla meta, purtroppo ha sbagliato i calci, ma è normale all’esordio. Iannone molta reattività, ha fatto cose interessanti, mentre Campagnaro ha fatto una meta, ma ha avuto un po’ di difficoltà a questo livello di gioco”.

Credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo