Australia: James O’Connor novello Amleto, tra Tolone e i Mondiali

Il trequarti wallabie ha iniziato il raduno con i campioni d’Europa, ma il suo futuro è ancora incerto.

Il sogno è la Rugby World Cup 2015 con la maglia dell’Australia. La realtà, oggi, è la maglia del Tolone. James O’Connor è diviso a metà tra la voglia di vincere con i bicampioni d’Europa e campioni di Francia e la voglia di tornare a indossare la maglia dei Wallabies, che non vede dal settembre scorso.

Una carriera tormentata, uno stop – quasi un anno fa – per le troppe intemperanze fuori dal campo e, ora, la testa apparentemente messa a posto dopo una stagione con i London Irish. Una stagione che ha convinto Mourad Boudjellal a scommettere su di lui, ma che ha virtualmente riaperto anche le porte della nazionale a O’Connor.

Il quale, però, sa che se gioca in Europa non potrà sperare in una convocazione e, dunque, nei Mondiali di “Inghilterra 2015”. Per farlo deve giocare nel Super Rugby, cioè lasciare Tolone a metà stagione e tornare in Australia. Un’ipotesi non facile.

“Ovviamente voglio giocare la Rugby World Cup e indossare di nuovo la maglia della mia nazione. Ma ci sono molte regole ed è complicato. Io continuerò a lavorare perché accada, ma per ora voglio pensare a ciò che sto facendo qui a Tolone e a vincere”.

Come detto, ora O’Connor sembra aver messo la testa a posto e a Tolone ha ritrovato anche due suoi vecchi compagni dei tempi dell’esordio, quando lui aveva 17 anni e giocava nel Western Force con Matt Giteau e Drew Mitchell.


Seguici su Google+