Italia – Argentina: le due squadre in udienza privata da Papa Francesco

Venerdì 22 novembre, alla vigilia del test match che chiuderà l’autunno ovale, le due nazionali saranno ricevute in Vaticano.

Il Cariparma Test Match del prossimo 23 novembre allo Stadio Olimpico di Roma, appuntamento conclusivo del trittico autunnale dell’Italrugby, si arricchisce di una vigilia speciale. E venerdì 22 novembre, alle ore 11.30, le due nazionali verranno ricevute in udienza privata a Città del Vaticano da Sua Santità Papa Francesco. 

“Italia e Argentina sono due Paesi accomunati profondamente dalla storia – ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi – e Sua Santità Papa Francesco, con gli straordinari messaggi che da subito ha regalato al mondo, è il più autorevole esempio di questo inscindibile legame che ci unisce al Paese sudamericano. Sin dalla sua elezione ho sognato che la Federazione potesse dedicargli idealmente la gara che ci opporrà al suo Paese natale il prossimo 23 novembre e sono sinceramente emozionato al pensiero di potergli ufficialmente intitolare questa partita e di avere il privilegio di incontrarlo nella giornata che precederà la gara. Nel testimoniare la gratitudine mia e della Nazionale a Sua Santità voglio ringraziare sentitamente anche l’ambasciatore presso la Santa Sede, Francesco Maria Greco, per aver reso possibile questo incontro. Abbiamo ancora un sogno speciale: avere Sua Santità nostro ospite all’Olimpico sabato 23 per la partita” ha concluso il Presidente federale.

“Sono felice ed emozionato all’idea di incontrare Sua Santità il prossimo 22 novembre. Le sue posizioni innovative, la sua straordinaria capacità di comunicare con i fedeli di ogni ceto ed età, fanno di Papa Francesco un meraviglioso esempio per tutti i cittadini del mondo, indipendentemente dal loro credo” ha dichiarato il capitano della Nazionale, Sergio Parisse, che il prossimo 22 novembre consegnerà al Vescovo di Roma la maglia dell’Italia e il pallone ufficiale di Italia v Argentina.

A completare l’evento che unirà la Federazione Italiana Rugby e il Vescovo di Roma sarà, dopo il fischio finale della sfida dedicata a Papa Francesco, Francesco Maria Greco, Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede e Presidente di Flying Angels Foundation Onlus “il Tour Operator della vita dedicato alla salvaguardia del diritto alla salute dell’infanzia”, che consegnerà il premio di Man of the Match al miglior atleta in campo.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo