Crisi Europa: la Francia paga i club per non tradire la Heineken Cup?

La Federazione transalpina mette sul tavolo 28 milioni di euro per spaccare il fronte anglofrancese.

Nuovo colpo di scena nella querelle che si trascina da mesi attorno al futuro del rugby europeo. Secondo quanto riferisce Midi Olympique, infatti, la Federazione Francese di rugby avrebbe offerto soldi ai club di Top 14 per restare almeno un anno ancora in Heineken Cup.

Che siano i club transalpini l’anello più debole della cordata anglofrancese è evidente da tempo. Le società della Premiership inglese, infatti, hanno dalla loro il ricchissimo accordo con l’emittente televisiva BT, funzionale se l’ERC dovesse morire e nascere una nuova manifestazione europea. Un plus che, invece, non hanno i francesi.

E, ora, il colpo di scena firmato Pierre Camou, cioè il presidente della FFR. Dopo settimane nell’ombra, infatti, la Federazione ha alzato la voce, contattando i club del Top 14 e facendo pressione affinché non abbandonino la Heineken Cup, almeno per la prossima stagione. E, secondo quanto riferisce Midi Olympique, sul tavolo ci sarebbero 28 milioni di euro.

Un incontro segreto (ma non troppo, evidentemente) vicino all’aeroporto Charles de Gaulle l’altro ieri, cui hanno partecipato i club del Top 14 e, sembra, anche alcuni club inglesi. L’offerta della FFR è di 2 milioni di euro a testa per abbandonare la pista Rugby Champions Cup e restare legati all’ERC e alla Heineken Cup. Il tutto per non perdere potere, visto che la nuova coppa verrebbe gestita direttamente dai club, con le federazioni messe in un angolo.

Una proposta che avrebbe convinto diversi club francesi, a partire – secondo quanto citato dal giornale – dal Tolone (già ai ferri corti con la LNR, ndr.) e il Biarritz (ma ci sarà in Europa l’anno prossimo?, ndr.). Insomma, il fronte anglofrancese appare mostrare le prime crepe e quello che ormai sembrava un ineluttabile futuro ora torna in gioco.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo