Capodanno, in Francia incendiate 1067 automobili

Il dipartimento maggiormente colpito è stato quello della Seine-Saint-Denis

Sono state 1067 le automobili incendiate in Francia nella notte fra San Silvestro e Capodanno, una cifra altissima per questa folle usanza, ma un bilancio che è inferiore del 10,6% rispetto a quanto avvenne dodici mesi fa quando le auto date in pasto alle fiamme furono 1193.

È stato il ministro dell’Interno, Manuel Valls, ad annunciare, nel corso di una conferenza stampa, i danni subiti dalla cittadinanza a causa degli incendi delle automobili.

Fra i dipartimenti della Francia metropolitana, il più toccato è stato la Seine-Saint-Denis, con 80 veicoli incendiati.

Sono stati 53mila i poliziotti e i gendarmi impegnati sul territorio durante le festività dell’anno nuovo per limitare il fenomeno: cinque di questi sono stati feriti nel corso di alcuni scontri. Le forze dell’ordine hanno arrestato 322 persone e 217 di questi provvedimenti hanno dato luogo a un provvedimento di “garde à vue”. In questo caso si tratta di cifre comparabili a quelle dello scorso anno.

Il ministro ha ricordato come nella notte fra il 2012 e il 2013 tre persone fossero state uccise da coltellate durante risse o aggressioni e ha assicurato che “nessuno sforzo verrà risparmiato affinchè gli autori di questi atti vili e odiosi vengano ritrovati”.

Via | Libération

Foto © Getty Images