Beach Rugby: a Terracina vincono i Pessimi

E’ iniziato lo scorso weekend il Campionato Nazionale di Beach Rugby.

Dopo l’avvio ufficiale della stagione a Vernole (LE) lo scorso 1 giugno con la Magna Grecia Cup, ha esordito lo scorso weekend sulle Rive di Traiano a Terracina (LT) anche il Campionato Nazionale di Beach Rugby.

Davanti alla palla ovale rispondono all’appello mattutino 7 team sfidanti: I Pessimi (campioni d’Italia in carica), Crazy Crabs, Sabbie Mobili, Fort Apache, I Lengheri, Belli Dentro e Lazy Crabs. Visto il numero dispari di squadre partecipanti – una squadra ha dato forfait a causa di diversi infortuni – il torneo si è svolto con una fase preliminare di due gironi all’italiana (A e B) con 3 e 4 squadre. A seguire, le prime due di ogni girone hanno avuto accesso alle semifinali, mentre l’ultima del girone A e le ultime due del girone B hanno disputato un ulteriore minigirone all’italiana per l’assegnazione del 5°-6°-7° posto.

Per il girone A hanno giocato: Sabbie Mobili, I Lenghieri e Crazy Crabs. Per il girone B: I Pessimi, Fort Apache, Belli Dentro e Lazy Crabs. La pima semifinale ha visto i Crazy Crabs vincere di misura nei confronti dei Fort Apache per 6 a 5, mentre nella seconda semifinale i Pessimi si sono imposti per 4 a 1 sulle Sabbie Mobili, capitalizzando ogni minimo errore dei giocatori in maglia gialla.

Dopo la finale 3°-4° posto,combattuta e vinta dalle Sabbie sui Fort Apache per 4 mete a 2, arriva la finalissima del torneo. A giocarla contro I Pessimi ci sono i Crazy Crabs, protagonisti di un evidente miglioramento tecnico e che fino a quel momento si sono resi protagonisti di un bellissimo torneo. Ma in finale i campioni d’Italia non perdono mai il controllo della partita e si impongono per 6 a 2. Dopo le premiazioni inizia il terzo tempo e cala il tramonto su una bella giornata di sport all’ombra del tempio di Giove.

Beach Rugby “Città di Terracina”

1° I Pessimi, 2° Crazy Crabs, 3° Sabbie Mobili, 4° Fort Apache, 5° I Lengheri, 6° Belli Dentro, 7° Lazy Crabs

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

I Video di Blogo