Junior World Championship: l’Italia spreca, la Scozia ringrazia

Una sconfitta di misura condanna gli azzurrini a giocarsi l’ultimo posto nel Mondiale juniores.

Un ko che fa male, perché l’Italia under 20 questa Scozia la poteva battere (11-0 il primo tempo per gli azzurri, poi parziale di 21-0 per gli avversari). Una sconfitta, per 21-18, che arriva dopo un assalto finale dove gli azzurrini hanno mostrato maggior qualità, ma l’incapacità di concretizzare e di restare calmi nel momento più importante. Così gli ultimi assalti si infrangono prima contro la difesa scozzese e, infine, con l’errore dalla piazzola di Buscema che lascia l’Italia a giocarsi l’undicesimo posto finale contro le Fiji.

Sconfitta per 21-18 dai pari età della Scozia nella notte italiana a Pukekohe nella semifinale della parte bassa del tabellone del Junior World Championship neozelandese, l’Italia U20 di Alessandro Troncon affronterà domenica ad Auckland le Fiji nel play-out salvezza.

Contro gli scozzesi, Buscema e compagni sprecano troppo, non riuscendo a ripetere la convincente vittoria invernale di Pordenone sui giovani highlanders (finì 32-13) facendosi rimontare con un terzo quarto di gara da incubo: in vantaggio per 11-0 al giro di boa del match, gli azzurrini concedono tre mete trasformate agli avversari nei primi venti minuti della ripresa, ritrovandosi improvvisamente sotto per 11-21.

La reazione arriva con una meta di Giammarioli, trasformata da Buscema, e prosegue con un lungo serrate finale che proprio allo scadere consegna sui piedi del capitano dell’Italia U20 il piazzato del possibile pareggio.

Da posizione centrale, però, Buscema non centra i pali e la Scozia può festeggiare la salvezza e la permanenza nell’elite mondiale giovanile con un turno di anticipo mentre l’Italia – comunque salva in qualità di Paese ospitante 2015 – dovrà superare Fiji domenica per dimostrare sul campo di meritare la permanenza nel Junior World Championship.

Italia v Scozia 18-21
Italia: Di Giulio Ga.; Di Giulio Da., Bellini, Manganiello, Bruno; Buscema (cap), Azzolini (33’ st. Parisotto); Giammarioli, Lazzaroni, Ruzza; Trotta (27’ st. Scalvi), Michieletto; Ferrari (24’ st. Buonfiglio), Daniele (24’ st. Silva), Vento (24’ st. Appiah)
Scozia: Young; Hoyland, Hutchison B., Herron, Pecquer; Hutchinson R., Glashan (30’ st. Vellacott); Bradbury, Spinks (cap), Ritchie; Carmichael, Irvine-Hess (30’ st. Cramond); Rae (24’ st. Fagerson), James, Cosgrove (24’ st. Cringle)
Marcatori: p.t.4’ cp. Buscema (3-0); 21’ cp. Buscema (6-0); 34’ m. Di Giulio Da. (11-0); s.t. 5’ m. Ritchie tr. Hutchinson (11-7); 14’ m. Irvine-HGess tr. Hutchinson (11-14); 19’ m. Rae tr. Hutchinson (11-21); 28’ m. Giammarioli tr. Buscema (18-21)

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

I Video di Blogo