Rugby & Tradizione: i London Welsh cambiano nome dopo 130 anni?

Motivi di marketing e di legame con il territorio dietro a un’ipotesi che farà storcere il naso a molti. Giustamente.

Nel 2015 festeggeranno i 130 anni di vita, ma non è detto che i London Welsh lo faranno con questo nome. Fondati nel 1885, infatti, gli Exiles gallesi stanno valutando l’ipotesi di una rivoluzione (che piacerà a pochi), in nome del tifo.

Già, perché quando l’anno scorso vennero promossi nella Premiership dovettero cambiare stadio e, dunque, sede. Spostandosi nella zona di Oxford, dove sono rimasti anche dopo la retrocessione di pochi mesi fa. Un cambio che (lo sanno bene le Zebre, ndr.) si è tradotto nella difficoltà di legare con il territorio, di far sentire la squadra parte dell’Oxfordshire.

Nonostante stiano dominando la Championship – ancora nessuna sconfitta al passivo -, infatti, non superano quasi mai le 1000 presenze allo stadio e sono un oggetto estraneo al territorio. E qui entra in ballo il nome. “London Welsh è un brand riconosciuto a livello mondiale. Quindi io starei ben attento a pensare di cambiare qualcosa nelle parole London Welsh, ma allo stesso tempo dobbiamo ricordarci che giochiamo a Oxford” ha dichiarato il presidente del club Bleddyn Phillips.

Non buttare via 130 anni di storia, non mandare al macero un marchio riconosciuto e importante, ma legarsi al territorio. Una sfida che per i London Welsh potrebbe essere più difficile di quella di trovare una nuova promozione in Premiership.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo