Test Match 2014 Samoa – Italia: azzurri, la giornata più importante

Questa notte, alle ore 3.00 italiane, sfida fondamentale per l’Italrugby di Jacques Brunel ad Apia.

Dopo il brutto ko di Suva la sfida di questa notte contro le Samoa diventa fondamentale per il futuro dell’Italrugby e di Jacques Brunel a poco più di un anno dalla Rugby World Cup.

Più importante di quella di settimana prossima a Tokyo, per assurdo. Perché con il Giappone sarà una sfida strana, con la percezione (errata) di appassionati e media (quelli distratti, quelli che si ricordano del rugby a intermittenza) che i nipponici siano una squadra palesemente inferiore, da battere senza problemi. Così, una sconfitta sarebbe una Caporetto inspiegabile, un ko senza possibilità di rialzarsi, ma una vittoria verrebbe vista come banale, ovvia, scontata. Non più di un dato statistico in un anno orribile per il rugby italiano.

Con le Samoa (che il Giappone ha comunque battuto due settimane fa, anche se erano dei pacifici senza molti campioni), invece, una sconfitta confermerebbe solamente il periodo pessimo che vive il rugby italiano, la distanza tra gli azzurri e le nazioni più forti. Una vittoria, invece, non cancellerebbe gli ultimi 12 mesi, ma sicuramente sarebbe una notizia sportiva e mediatica importante per ridare fiato all’Italia e – soprattutto – a Jacques Brunel. Che si potrebbe presentare da Gavazzi, al ritorno in Italia, con una vittima importante da vantare.

Per vincere Brunel ha scelto di rivoluzionare la squadra rispetto a quella – più che mediocre – vista in campo contro le Fiji. Nella trequarti tanta esperienza, con McLean estremo e (finalmente) Andrea Masi secondo centro a fianco di Gonzalo Garcia. Esposito e Venditti alle ali, mentre in mediana torna Tito Tebaldi a fianco del giovane Tommaso Allan. Più mobilità in mischia, con Barbieri a nr.8 e Derbyshire a fianco di Mauro Bergamasco, mentre Marco Bortolami va in panchina e lascia spazio a George Biagi. Prima linea ideale, con Alberto De Marchi che affianco Leo Ghiraldini e Lorenzo Cittadini. Basterà a cambiare rotta?

Samoa – Italia
Sabato 14 giugno, ore 3.00 – Apia Park, Apia
Samoa: 15 Faatoina Autagavaia, 14 Fautua Otto, 13 George Pisi, 12 Alapati Leiua, 11 David Lemi, 10 Tusiata Pisi, 9 Kahn Fotualii, 8 Kane Thompson, 7 Jack Lam, 6 Ofisa Treviranus, 5 Daniel Leo, 4 Faatiga Lemalu, 3 James Johnston, 2 Tii Paulo, 1 Logovii Mulipola
In panchina: 16 Wayne Ole Avei, 17 Census Johnston, 18 Sakaria Taulafo, 19 Maurie Faasavalu, 20 Piula Faasalele, 21 Patrick Faapale, 22 Vavao Afemai, 23 John Leota
Italiaç 15 Luke Mclean, 14 Angelo Esposito, 13 Andrea Masi, 12 Gonzalo Garcia, 11 Giovambattista Venditti, 10 Tommaso Allan, 9 Tito Tebaldi, 8 Robert Barbieri, 7 Mauro Bergamasco, 6 Paul Derbyshire, 5 George Fabio Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Alberto De Marchi
In panchina: 16 Andrea Manici, 17 Matias Aguero, 18 Dario Chistolini, 19 Marco Bortolami. 20 Joshua Furno, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Luciano Orquera, 23 Tommaso Iannone
Arbitro: George Clancy

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

I Video di Blogo