Grandi campioni: Chabal dà l’addio, l’Orco non ha più il fisico (PHOTOGALLERY)

Il famoso campione francese, una delle icone del rugby moderno, ha annunciato che a fine stagione abbandonerà la carriera di giocatore.

I bambini ora possono andare a dormire tranquilli, perché l’Orco non calpesterà più la loro erba verde. Sébastien Chabal, 35 anni e 62 caps sulle spalle, ha annunciato infatti che a fine stagione dirà addio al rugby giocato. Una scelta sofferta, e non certo voluta.

“Ho sempre pensato che sarebbero stati la mia testa e il mio corpo a guidarmi. La mia testa non sta malaccio, ma il mio corpo soffre. Ho quasi 36 anni (il prossimo 8 dicembre) e diventa sempre più duro giocare a rugby, quindi credo che questa sarà la mia ultima stagione” ha dichiarato Chabal a Le Dauphiné Libéré.

Sébastien Chabal, l’Orco per il grande pubblico, ha iniziato la sua carriera nella squadra della sua città, Valence, prima di passare nel 1998 al Bourgoin. Dal 2004 al 2009 la lunga esperienza inglese con gli Sale Sharks, prima di tornare in Patria, a Parigi con la maglia del Racing Métro. Dal 2012, infine, il Lione in Pro D2, la seconda categoria francese.

Con la maglia della Francia, invece, l’esordio di Sébastien Chabal avvenne a 22 anni, il 4 marzo 2000 contro la Scozia durante il primo Sei Nazioni dall’ingresso dell’Italia. E proprio contro l’Italia l’Orco ha indossato per l’ultima volta la maglia dei Bleus. Un addio triste, visto che è stato il 12 marzo 2011, quando gli azzurri a Roma hanno sconfitto per la prima volta la Francia nel torneo continentale. In tutto 62 presenze e sei mete, ma soprattutto un’immagine che è diventata una delle icone del rugby moderno.

Sébastien Chabal Sébastien Chabal Sébastien Chabal Sébastien Chabal Sébastien Chabal Sébastien Chabal Sébastien Chabal Sébastien Chabal

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo