Rugby & Cronaca: Scampia, nasce la squadra “anticamorra”

E’ stato presentato ieri lo Scampia Rugby Football Club, che nasce in uno dei quartieri più degradati di Napoli.

E’ il quartiere di Napoli con la più alta percentuale di disoccupazione (oltre il 60%), tra le maggiori in Italia, ed è tristemente famosa per essere uno dei fortini più inespugnabili della camorra, cioè la mafia campana. Scampia, quartiere della periferia napoletana, ora cerca nel rugby una via d’uscita.

E’ stato presentato ieri, infatti, lo Scampia Rugby Football Club, una società voluta dallo scrittore ed editore Rosario Esposito La Rossa, presidente della squadra. “Credo che il rugby a Scampia rappresenti una grande opportunità per trasformare la violenza in condivisione degli obiettivi” le parole dello scrittore. “Scampia ha bisogno di sperimentare nuovi sport e di essere il centro di nuove e interessanti attività e far sì che le persone di altre zone di Napoli vengano e frequentino il quartiere” conclude La Rossa.

Non è la prima volta che a Napoli si cerchi nello sport l’antidoto al degrado e alla criminalità e Scampia non è il primo quartiere dove è il rugby a fare questo passo. Lo Scampia Rugby Football Club, inoltre, potrà venir sovvenzionato da chiunque con una donazione di 10 euro, che permetterà di iscrivere più bambini e ragazzi possibili.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo.it