Test Match: Australia sotto assedio mentre sbarca in Italia

La sconfitta contro l’Inghilterra ha avuto come effetto un attacco della stampa locale contro i Wallabies ed Ewen McKenzie.

Una sconfitta che ha molti padri, dall’arbitro Clancy a una mischia inglese dominante, fino ai tanti, troppi, limiti propri. L’Australia cade a Twickenham e ora la percentuale di vittorie con Ewen McKenzie al comando è di un misero 20%. E la stampa australiana attacca, mentre i Wallabies si preparano a sfidare l’Italia.

Quella di Torino sarà una sfida che per l’Australia sa di ultima spaggia. Due vittorie contro l’Argentina sono un bottino troppo magro per chi è abituato a vincere e perdere contro l’Italia potrebbe mandare in frantumi il giocattolo appena preso in mano dal tecnico australiano.

“Il sogno è finito – scrive Brett Harris su The Australian –. Australia, sveglia! La sconfitta con l’Inghilterra dei Wallabies non solo ha spento fin da subito la possibilità di vincere il Grande Slam, ma ha fatto continuare la regressione sotto Ewen McKenzie. I Wallabies ora devono raccogliere i cocci e trovare una strada per raddrizzare un tour che rischia di diventare infido”. E gli altri colleghi australiani non sono da meno, puntando il dito contro una squadra che ancora non ha né anima né gioco.

E all’Olimpico di Torino sbagliare non è ammesso. Perdere, per la prima volta nella storia, contro l’Italia non è un’ipotesi contemplata né contemplabile.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo