Test Match 2014: Australia, rugby Shiraz per ubriacare la Francia

Nella sfida tra due rugby spettacolari resta in bottiglia lo champagne transalpino, con i Wallabies a regalare una prestazione perfetta.

Parte bene l’Australia con una folata di Folau che porta i padroni di casa in attacco e a conquistare la prima punizione piazzabile. Foley calcia e non sbaglia, con i Wallabies subito in vantaggio. Bella anche la risposta francese, con un’azione spettacolare che porta Michalak a provare un drop che c’entra i pali per il pareggio, mentre i Wallabies che perdono il capitano Stephen Moore per infortunio. Spettacolo a Brisbane, con le due squadre che giocano moltissimo alla mano, con folate e buchi perfetti, con la Francia a un passo dalla meta, ma bella anche la difesa wallabie. All’11’ fallo in mischia di Mas e Foley può riportare avanti l’Australia dalla piazzola, ma prende il palo e nulla di fatto. Primo shock al match lo dà il solito Folau, che prima riesce a controllare un pallone passato non benissimo, poi si crea il buco e va in meta. Ora è l’Australia ad avere il match in mano, subito dopo la meta altra fantastica azione, un placcaggio al collo transalpino, vantaggio, più fasi e, alla fine, al largo è Ashley-Cooper a schiacciare in meta. Michalak può riaccorciare il distacco dopo un fallo australiano e l’apertura non sbaglia. Alla mezz’ora errore di Nic White dalla piazzola. E al 33′ una meta spettacolare dell’Australia, con una serie di offload estremi che portano Hooper in meta. E prima della fine del primo tempo arriva anche la quarta meta, questa volta firmata Toomua, per un 29-9 con cui le squadre vanno negli spogliatoi.

Ripresa che inizia con la Francia palla in mano, ma i transalpini fanno tanta quantità, ma pochissima qualità e non avanzano sul terreno del Suncorp Stadium. Lascia sfogare i francesi dieci minuti l’Australia, poi alla prima folata va oltre la linea di meta, ma serve il TMO per decidere se è da assegnare. Michalak in netto fuorigioco nel placcaggio decisivo, ma l’arbitro vede l’opposto e Francia che si salva tra i fischi dello stadio. Non si salva, però, la squadra di Saint-André al 56′, quando Nick Cummins conclude un’azione spettacolare dei Wallabies, che mettono in campo una delle mete più belle gli ultimi anni. E dilaga l’Australia al 67′, quando l’ennesima azione corale e bella dei padroni di casa si infila nel burro francese ed è il neoentrato Kurtley Beale a schiacciare in meta. E ne arriva subito un’altra, in un match che diventa veramente imbarazzante per i Bleus, con Folau che buca – per la milionesima volta -, aspetta McCabe che il primo pallone che tocca lo porta in meta per il 50-9. Arriva, finalmente, la prima meta francese poco dopo, quando il neoentrato Morgan Parra schiaccia per l’onore l’ovale del 50-16. Ora l’Australia alza il piede dall’acceleratore, non infierisce su una Francia che prova a chiudere in attacco, ma non riesce a fare molto neppure con i Wallabies in versione doccia. Arriva, a tempo scaduto, la meta tecnica per la Francia, ma è tardi e l’Australia vince 50-23.

AUSTRALIA – FRANCIA 50-23
Sabato 7 giugno, ore 12.00 – Suncorp Stadium, Brisbane
Australia: 15 Israel Folau, 14 Adam Ashley-Cooper, 13 Tevita Kuridrani, 12 Matt Toomua, 11 Nick Cummins, 10 Bernard Foley, 9 Nic White, 8 Wycliff Palu, 7 Michael Hooper, 6 Scott Fardy, 5 Sam Carter, 4 Rob Simmons, 3 Sekope Kepu, 2 Stephen Moore, 1 James Slipper
In panchina: 16 Tatafu Polota-Nau, 17 Pek Cowan, 18 Paddy Ryan, 19 James Horwill, 20 Ben McCalman, 21 Nick Phipps, 22 Kurtley Beale, 23 Pat McCabe
Francia: 15 Hugo Bonneval, 14 Yoann Huget, 13 Gaël Fickou, 12 Wesley Fofana, 11 Felix le Bourhis, 10 Frédéric Michalak, 9 Maxime Machenaud, 8 Damien Chouly, 7 Bernard le Roux, 6 Fulgence Ouedraogo, 5 Yoann Maestri, 4 Sébastien Vahaamahina, 3 Nicolas Mas, 2 Guilhem Guirado, 1 Thomas Domingo
In panchina: 16 Christopher Tolofua, 17 Vincent Debaty, 18 Rabah Slimani, 19 Alexandre Flanquart, 20 Antoine Burban, 21 Morgan Parra, 22 Remi Lamerat, 23 Brice Dulin
Arbitro: Craig Joubert
Marcatori: 4′ cp. Foley, 5′ dr. Michalak, 19′ m. Folau tr. Foley, 24′ m. Ashley-Cooper, 27′ cp. Michalak, 33′ m. Hooper tr. Foley, 36′ cp. Michalak, 39′ m. Toomua tr. Foley, 55′ m. Cummins tr. Foley, 67′ m. Beale tr. Foley, 70′ m. McCabe tr. Foley, 72′ m. Parra tr. Michalak, 80′ m.t. tr. Michalak

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

I Video di Blogo