Pro 12: Treviso, un’altra delusione di misura

Si è conclusa a Cardiff la sfida tra i veneti e i Blues.

Ancora una sconfitta di misura in trasferta per le italiane in terra celtica. La Benetton Treviso sogna con la meta di Campagnaro, ma poi Hobbs spegne le speranze dei veneti, che così portano a casa solo un punto di bonus, ma devono recriminare per una nuova sconfitta che si poteva evitare.

La partita è da subito condizionata dal fortissimo vento che colpisce l’Arms Park, con difficoltà nel gioco e soprattutto al piede. La prima occasione arriva per Davies che al piede conquista tre punti per un fuorigioco della linea difensiva italiana. Una palla lunga arrivata al limite della linea di meta biancoverde innesta un momento di grossa difficoltà per i Leoni. Mat Berquist raccoglie ma viene placcato e portato nella propria area. Il neozelandese riesce a servire Dean Budd e da questi a Brendan Williams, che prova ad uscire e serve poi Michele Campagnaro che viene placcato.

Si riparte con una mischia ai cinque metri che dà una buona piattaforma di attacco ai Blues. Fasi di gioco con gli avanti a spingere e alla fine è il tallonatore Dacey a trovare il varco giusto e a schiacciare. La reazione trevigiana è affidata al piede di Mat Berquist che si fa trovare pronto in un paio di occasioni, pur fallendone una dalla distanza.  Il Benetton, però, è vivo e vuole dimostrarlo.  Al 35′ una splendida azione nata da un paio di fasi di avanzamento degli uomini di mischia, crea lo spazio al largo. Dean Budd entra e ricicla per Andrea Pratichetti, bravo a sua volta a servire al largo Michele Campagnaro che corre in meta. Mat Berquist trasforma e si va in vantaggio 10-13. Nel finale del primo tempo, occasione con mischia avanzante per Treviso, con Robert Barbieri che tiene palla e arriva a pochi centimetri dalla meta, perdendo però palla in avanti e si va quindi al riposo avanti +3.

La ripresa si apre nel segno degli elementi con un continuo alternarsi di sole e pioggia e con ancora tantissimo vento. La prima occasione di marcare arriva al 12′ per Cardiff con Paulo che schiaccia alla bandierina, ma l’arbitro McMenemy annulla per un passaggio in avanti di Fish. L’estremo si fa perdonare solo un minuto dopo innescando con la sua corsa le penetrazioni degli avanti e quindi la meta del pilone Hobbs. Davies trasforma, ma successivamente in condizioni quasi monsoniche fallisce un paio di piazzati. Il risultato, però, non cambierà più fino alla fine e con tanto rammarico i Leoni usciranno sconfitti per 17-13.

CARDIFF BLUES – BENETTON TREVISO 17-13
Sabato 2 novembre, ore 15.30 – Arms Park, Cardiff
Cardiff: 15 Dan Fish, 14 Tom Williams, 13 Richard Smith, 12 Dafydd Hewitt, 11 Chris Czekaj, 10 Gareth Davies, 9 Lewis Jones, 8 Robin Copeland, 7 Josh Navidi, 6 Andries Pretorius, 5 Filo Paulo, 4 Lou Reed, 3 Fau Filise,2 Kevin Dacey, 1 Sam Hobbs
In panchina: 16 Marc Breeze, 17 Thomas Davies, 18 Benoit Bourrust, 19 James Down, 20 Rory Watts-Jones, 21 Alex Walker, 22 Aled Summerhill, 23 Harry Robinson
Treviso: 15 Brendan Williams, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Michele Campagnaro, 12 Alberto Sgarbi, 11 Andrea Pratichetti, 10 Mat Berquist, 9 Tobias Botes, 8 Manoa Vosawai, 7 Robert Barbieri, 6 Dean Budd, 5 Marco Fuser, 4 Valerio Bernabò, 3 Ignacio Fernandez-Rouyet, 2 Enrico Ceccato, 1 Michele Rizzo
In panchina: 16 Franco Sbaraglini, 17 Giovanni Maistri, 18 Pedro Di Santo, 19 Corniel Van Zyl, 20 Marco Filippucci, 21 Christian Loamanu, 22 Fabio Semenzato, 23 James Ambrosini 
Arbitro: Andrew McMenemy
Marcatori: 14′ cp. G.Davies, 17′ m. Dacey tr. G.Davies, 21′ cp. Berquist, 28′ cp. Berquist, 32′ m. Campagnare tr. Berquist, 54′ m. Hobbs tr. G.Davies 

credit image by Elena Barbini

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo