Pro 12: Leinster campione! [Video addio BOD]

Si è appena conclusa all’RDS di Dublino la finale di Celtic League tra il Leinster e i Glasgow Warriors.

Inizia benissimo Glasgow, che a Dublino passa in vantaggio dopo una manciata di minuti grazie a un piazzato di Finn Russell. Dopo 9 minuti finisce, purtroppo, la partita e la carriera di Brian O’Driscoll, che esce tra gli applausi di tutto l’RDS Stadium di Dublino. E al 13′ palo e dentro ancora una volta dell’apertura scozzese che porta i Warriors sul +6. La risposta del Leinster è cattiva e al 17′ è Zane Kirchner a concludere in meta al largo l’attacco dei dubliners. C’è tanta confusione in campo, le due squadre non si impongono nettamente sull’avversario, mentre i colpi sono duri e diversi sono i giocatori costretti a ricorrere alle cure mediche. Prova a produrre più gioco Glasgow e al 35′ ha l’occasione di ritornare in vantaggio con Russell che non sbaglia. Ma subito dopo risponde Leinster e lo fa per la seconda volta andando in meta. Questa volta è Jennings a trovare il buco dopo un passaggio, palla schiacciata tra i pali e dubliners che vanno sul 14-9. E a tempo scaduto è ancora Russell, dalla distanza, a riportare sotto i Warriors, che vanno negli spogliatoi sotto per 14-12.

A inizio ripresa va vicinissimo alla meta il Leinster, ma il TMO non dà la realizzazione a Healy causa doppio movimento dopo il placcaggio. Al 49′ calcio sbagliato dai dubliners e punteggio che continua a non muoversi dal +2 per i padroni di casa. Passano, così, i minuti e nulla succede a Dublino, dove ci si avvicina all’ora di gioco. Al 56′ va vicinissimo alla meta il Glasgow, ma perde palla sulla linea di meta e il contrattacco riporta subito Leinster nei 22 scozzesi. Fallo dei Warriors, Gopperth va sulla piazzola e +5 per Leinster. Che diventa un +8, oltre break, al 65′ sempre col piede dell’apertura irlandese. Partita chiusa al 75′ quando una bella meta in contrattacco di Kirchner consegna il titolo ai dubliners. Crolla Glasgow e subito dopo arriva anche la meta di D’Arcy a rendere la sconfitta dei Warriors pesantissima.

LEINSTER – GLASGOW WARRIORS 34-12
Sabato 31 maggio, ore 19.15 – RDS, Dublino
Leinster: 15 Rob Kearney, 14 Fergus McFadden, 13 Brian O’Driscoll, 12 Gordon D’Arcy, 11 Zane Kirchner, 10 Jimmy Gopperth, 9 Eoin Reddan, 8 Jamie Heaslip, 7 Shane Jennings, 6 Rhys Ruddock, 5 Mike McCarthy, 4 Devin Toner, 3 Mike Ross, 2 Sean Cronin, 1 Cian Healy
In panchina: 16 Aaron Dundon, 17 Jack McGrath, 18 Martin Moore, 19 Leo Cullen, 20 Sean O’Brien, 21 Isaac Boss, 22 Ian Madian, 23 Darragh Fanning
Glasgow Warriors: 15 Peter Murchie, 14 Sean Maitland, 13 Alex Dunbar, 12 Peter Horne, 11 Tommy Seymour, 10 Finn Russell, 9 Chris Cusiter, 8 Josh Strauss, 7 Chris Fusaro, 6 Rob Harley, 5 Jonny Gray, 4 Al Kellock, 3 Jon Welsh, 2 Dougie Hall, 1 Gordon Reid
In panchina: 16 Pat MacArthur, 17 Ryan Grant, 18 Moray Low, 19 Tim Swinson, 20 Leone Nakarawa, 21 Niko Matawalu, 22 Ruaridh Jackson, 23 Sean Lamont
Arbitro: Nigel Owens
Marcatori: 4′ cp. Russell, 13′ cp. Russell, 17′ m. Kirchner tr. Gopperth, 35′ cp. Russell, 38′ m. Jennings tr. Gopperth, 40′ cp. Russell, 60′ cp. Gopperth, 65′ cp. Gopperth, 74′ m. Kirchner tr. Gopperth, 76′ m. D’Arcy tr. Gopperth

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

I Video di Blogo

Ultime notizie su Guinness Pro14

Tutto su Guinness Pro14 →