Test Match: Italrugby, tanti acciacchi aspettando le convocazioni

Azzurri in raduno a Roma, mentre domani Jacques Brunel annuncerà i 30 giocatori che sfideranno Australia, Fiji e Argentina a novembre.

Da settimana prossima inizierà ufficialmente l’autunno ovale dell’Italrugby, ma a Roma gli azzurri sono già impegnati in una tre giorni con Jacques Brunel da cui usciranno i 30 nomi dei convocati per le sfide contro l’Australia (9 novembre), a Cremona contro Fiji (16 novembre) ed all’Olimpico di Roma contro l’Argentina (23 novembre).

Mercoledì il ct, prima del rompete le righe, sceglierà i trenta atleti che domenica 3 si ritroveranno a Torino per preparare la sfida ai Wallabies, in arrivo proprio in queste ore a Londra dove sabato 2 a Twickenham affronteranno l’Inghilterra nel primo test match del tour europeo.

Ieri, intanto, subito allenamento collettivo con contatto per Parisse e compagni, con alcuni azzurri a riposo dopo gli impegni del weekend o impegnati in visite di accertamento con il responsabile medico della Nazionale, Vincenzo Ieracitano. Tommaso Benvenuti, dopo un affaticamento alla coscia sinistra riportato in Top14 con il Perpignan, ha lavorato in piscina e anche oggi svolgerà allenamento senza contatto mentre Mauro Bergamasco, sottoposto ad accertamenti strumentali, ha evidenziato una distorsione cervicale e un trauma contusivo alla spina della scapola: il flanker delle Zebre si è sottoposto a trattamenti fisioterapici e ha lavorato in piscina.

Sedute differenziate anche per Ruggero Trevisan e Tommaso Allan: i due esordienti lamentano affaticamenti vari, ma già da domani potrebbero riaggregarsi al gruppo. Prosegue, infine, il proprio percorso di recupero Simone Favaro, ancora costretto a lavorare a parte dal trauma alla spalla riportato in RaboDirect Pro 12 con la Benetton Treviso, mentre Edoardo Gori ha ripreso a correre senza problemi ed è pronto a rientrare stabilmente in gruppo dopo la frattura della falange distale del primo dito del piede destro.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo