Eccellenza: la finale al Battaglini? Nuovo cambio di regole in corso

Ieri a Milano lo si sussurrava, oggi lo si inizia a leggere in giro. La Fir vorrebbe far giocare la finale a Rovigo anche se Calvisano sarebbe la sede prescelta dal regolamento (se i bresciani andranno in finale).

E’ una voce che si rincorre da qualche giorno e che sta prendendo sempre più forma. La finale del campionato d’Eccellenza si potrebbe disputare a Rovigo anche nel caso che in finale ci vada Calvisano – prima nella stagione regolare e, dunque, secondo regolamento la sede prescelta del match.

La decisione, che oggi viene riportata da rugbymercato.it, sarebbe stata presa dalla Fir in accordo con i due club (Calvisano e Rovigo) nell’ottica di avere un palcoscenico più affascinante e una cornice di pubblico degna delle grandi occasioni. Tutto bello, dunque, ma che lascia due perplessità.

La prima riguarda l’opportunità di fare certi discorsi quando si deve ancora giocare la semifinale di ritorno. La Federazione Italiana Rugby sembra dare per assodato che la finale sarà Calvisano-Rovigo, con tanti saluti a Viadana e Mogliano, vittime sacrificali? Certo, i match d’andata hanno visto i due club in ballo vincere, Calvisano ha messo una bella ipoteca sulla finale (Rovigo meno, ndr.), ma ci sono ancora 80 minuti da giocare.

La seconda perplessità, invece, è più sostanziale. C’è un regolamento che parla chiaro: la finale si gioca in casa della squadra meglio classificata dopo la stagione regolare. Perché, dunque, cambiare le carte in tavola? Un vizio, quello di adattare le regole al momento (spesso l’ultimo) molto italiana e molto ovale. C’è una regola, è così difficile applicarla?

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

© Foto Elena Barbini – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia