Crisi Europa: i club gallesi “a sorpresa” sposano la Champions Cup

Un comunicato delle quattro regioni del Galles apre di fatto a un accordo con gli inglesi e i francesi e decreta la morte certa della Heineken Cup.

Un comunicato stampa inaspettato, a poche ore dall’incontro di Dublino tra i cosiddetti “stakeholders” della European Rugby Cup. Un comunicato che – se non concordato in precedenza – significa una grave spaccatura tra i club gallesi e la loro stessa federazione. E che, di fatto, mette l’ennesima pietra sulla tomba della Heineken Cup.

“Il Regional Rugby Wales (RRW), in nome delle quattro regioni gallesi, conferma il proprio totale appoggio nei confronti della proposta nuova Rugby Champions Cup – si legge nel comunicato -. Se vi sono ancora dettagli da confermare e sistemare, è chiaro ora che vi sono un numero importante di vantaggi dalle nuove coppe, per quel che riguarda equità, governance, formato, qualificazione e distribuzione tra tutti i club. Per questo la RRW spera di poter collaborare con la WRU affinché i suoi club siano coinvolti in un forte e di valore torneo europeo la prossima stagione”. 

Un colpo di scena – seppur non così sorprendente visti i continui ammiccamenti inglesi alle gallesi – che di fatto spacca il fronte celtico. Un colpo di scena che dice molto, soprattutto che nell’ombra si sta lavorando e si è già andati oltre alle posizioni ufficiali. Bye bye Heineken, insomma.

Photo credits by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google+

I Video di Blogo